Caratteristiche speciali dell'interfaccia grafica di Timing Analyzer

author-image

By

Timing Analyzer offre un'interfaccia utente grafica (GUI) intuitiva e facile da usare che consente di vincolare e analizzare in modo efficiente i progetti (vedere la Figura 1).

Figura 1. Interfaccia grafica dell'analizzatore di temporizzazione.

Visualizza il riquadro

Il riquadro Visualizza è l'area di visualizzazione principale per i risultati dell'analisi della tempistica. È possibile utilizzare il riquadro Visualizza per visualizzare report di riepilogo, report personalizzati o istogrammi. La figura 2 mostra il riquadro Visualizza dopo aver selezionato il report Riepilogo (Setup) dal riquadro Report.

Figura 2. Report di riepilogo (impostazione).

Riquadro di visualizzazione: suddivisione

Per l'analisi corretta dei risultati dei tempi, il confronto di più report è estremamente importante. Per facilitare la visualizzazione di più report, il riquadro Visualizza supporta la suddivisione della finestra. La suddivisione della finestra divide il riquadro Visualizza in più finestre, consentendo di visualizzare diversi report fianco a fianco.

È possibile suddividere il riquadro Visualizza in più finestre utilizzando l'icona divisa situata nell'angolo in alto a destra del riquadro Visualizza. Trascinare l'icona in diverse direzioni per generare ulteriori visualizzazioni della finestra nel riquadro Visualizza.

Riquadro Dividi visualizzazione orizzontalmente

Ad esempio, se si trascina l'icona di divisione verso il basso, il riquadro Visualizza crea una nuova finestra sopra la finestra corrente (vedere la Figura 3).

Figura 3. Suddivisione orizzontale del riquadro di visualizzazione.

Riquadro Dividi visualizzazione a sinistra

Se si trascina l'icona di divisione a sinistra, il riquadro Visualizza crea una nuova finestra a destra della finestra corrente (vedere la Figura 4).

Figura 4. Suddivisione del riquadro di visualizzazione a sinistra.

Riquadro di visualizzazione divisa in diagonale

Se si trascina l'icona di divisione in diagonale, il riquadro Visualizza crea tre nuove finestre nel riquadro Visualizza (vedere la Figura 5).

Trascinare l'icona di divisione verso il basso per creare una nuova finestra direttamente sotto la finestra corrente.

Figura 5. Suddivisione diagonale del riquadro di visualizzazione.

Rimozione dei riquadri di visualizzazione divisa

È possibile rimuovere le finestre create nel riquadro Visualizza utilizzando l'icona di divisione trascinando il bordo della finestra sulla finestra che si desidera rimuovere.

Figura 6. Rimozione dei riquadri di visualizzazione divisa.

Riquadro Attività

Utilizzare il riquadro Attività per accedere ai comandi comuni, ad esempio la generazione del report di configurazione netlist.

Due comandi comuni si trovano nel riquadro Attività: Apri progetto e scrivi file SDC. Gli altri comandi sono contenuti nelle seguenti cartelle:

Nota: ogni comando nel riquadro Attività ha un comando Tcl (Tool Command Language) equivalente visualizzato nel riquadro della console quando viene eseguito il comando.

Aprire project e scrivere file SDC

Per aprire un progetto nell'analizzatore di tempi, fare doppio clic sull'attività Apri progetto. Se si avvia l'analizzatore di temporizzazione dall'interfaccia grafica del software Quartus® II, il progetto si apre automaticamente.

È possibile aggiungere o rimuovere i vincoli dalla netlist di temporizzazione dopo che Timing Analyzer ha letto il file Synopsys® Design Constraints (SDC) iniziale. Dopo la lettura del file, il file SDC iniziale diventa obsoleto rispetto ai vincoli di Timing Analyzer. Utilizzare il comando Scrivi file SDC per generare un file SDC aggiornato e che rifletta lo stato corrente dei vincoli nell'analizzatore di tempi.

Cartella di installazione netlist

La cartella Netlist Setup contiene le attività utilizzate per impostare l'elenco di temporizzazione per l'analisi della tempistica. Le tre attività che si trovano in questa cartella sono elencate nella tabella 1.

Tabella 1. Comandi della cartella di installazione netlist

Descrizione
dell'attività netlist setup
Crea netlist di temporizzazione Crea un netlist utilizzato da Timing Analyzer per eseguire l'analisi statica della tempistica. Questo netlist viene utilizzato solo per l'analisi della tempistica da parte di Timing Analyzer. (1)
Leggi il file SDC Applica i vincoli alla netlist di temporizzazione. Per impostazione predefinita, il comando Leggi file SDC legge il file <current revision>.sdc. (2)
Netlist di aggiornamento dei tempi Aggiorna la netlist di temporizzazione dopo aver immesso i vincoli. Utilizzare questo comando se vengono aggiunti o rimossi eventuali vincoli dalla progettazione.

Note:

  1. Crea sempre una netlist di temporizzazione prima di eseguire l'analisi della tempistica statica con l'analizzatore di temporizzazione.
  2. Utilizzare il comando read_sdc per leggere un file SDC non associato alla revisione corrente della progettazione.

Cartella report

La cartella Report contiene i comandi per generare report di riepilogo dei tempi dei risultati dell'analisi statica dei tempi. I nove comandi che si trovano in questa cartella sono riassunti nella tabella 2.

Tabella 2. Comandi cartella report

Descrizione attività report
Riepilogoo Genera un report di riepilogo della configurazione del clock per tutti i clock nella progettazione.
Riepilogoo Genera un report di riepilogo dell'attesa dell'orologio per tutti i clock nella progettazione.
Riepilogo del ripristino dei report Genera un report di riepilogo di ripristino per tutti i clock nella progettazione.
Riepilogo della rimozione dei report Genera un report di riepilogo della rimozione per tutti i clock nella progettazione.
Report clock Genera un report di riepilogo di tutti i clock creati nella progettazione.
Segnala trasferimenti di clock Genera un report riepilogativo di tutti i trasferimenti di clock rilevati nella progettazione.
Segnala larghezza minima dell'impulso Genera un report di riepilogo di tutte le larghezze minime di impulso nella progettazione.
Report SDC Genera un report riepilogativo dei vincoli letti dal file SDC.
Segnala percorsi non vincolati Genera un report di riepilogo di tutti i percorsi non vincolati nella progettazione.

Cartella macro

La cartella Macros contiene i comandi che eseguono attività personalizzate disponibili nel pacchetto di utilità Timing Analyzer. Questi comandi sono elencati nella tabella 3.

Tabella 3. Comandi della cartella delle macro

Descrizione
attivitàmacro
Segnala tutti i riepiloghi Esegue il riepilogo dell'impostazione del report, il riepilogo dell'attesa del report, il riepilogo del ripristino del report, il riepilogo della rimozione dei report e i comandi larghezza minima dell'impulso per generare tutti i report di riepilogo.
Segnala i principali percorsi di errore Genera un report contenente un elenco dei principali percorsi di errore.
Crea tutti gli istogrammi di clock Esegue il comando Crea istogramma Slack per generare un istogramma di clock per tutti i clock nel design.

Riquadro della console

Il riquadro della console è sia un centro messaggi per l'analizzatore di temporizzazione che un TCL interattivo. Ha due schede: la scheda Console e la scheda Cronologia. Tutti i messaggi (ad esempio informazioni e messaggi di avviso) appaiono in questo riquadro.

La scheda Console consente di accedere ed eseguire i comandi SDC e Tcl. Mostra inoltre l'equivalente Tcl di tutti i comandi eseguiti nel riquadro Attività.

La scheda Cronologia registra tutti i comandi SDC e Tcl eseguiti.

Nota: per eseguire i comandi che si trovano nella scheda Cronologia dopo l'aggiornamento della netlist di temporizzazione, fare clic con il pulsante destro del mouse sul comando e fare clic su Ri-esegui.

È possibile copiare i comandi Tcl dalle schede Console e Cronologia per generare facilmente script Tcl per eseguire l'analisi dei tempi.

Riquadro report

Utilizzare il riquadro Report per accedere a tutti i report generati dal riquadro Attività e agli eventuali comandi di report personalizzati. Quando si seleziona un report nel riquadro Report, viene visualizzato nella finestra attiva nel riquadro Visualizza.

Nota: se un report non è aggiornato rispetto ai vincoli correnti, accanto al report viene visualizzata un'icona "?".

Menu Vincoli

È possibile utilizzare il menu Vincoli per accedere ai vincoli, alle eccezioni e ai comandi comunemente utilizzati. I seguenti comandi sono disponibili nel menu Vincoli:

  • Crea clock
  • Crea clock generato
  • Impostare la latenza di clock
  • Impostare l'incertezza dell'orologio
  • Rimuovere l'orologio

Ad esempio, è possibile utilizzare la finestra di dialogo Crea clock per creare clock nella progettazione.

Figura 7. Finestra di dialogo Crea clock.

I seguenti comandi specificano le eccezioni di temporizzazione e sono disponibili anche nel menu Vincoli:

  • Impostare il percorso falso
  • Impostare il percorso multiciclo
  • Impostare il ritardo massimo
  • Impostare il ritardo minimo

Tutte le finestre di dialogo utilizzate per specificare i vincoli di temporizzazione o le eccezioni dei comandi hanno un campo di comando SDC. Questo campo contiene il vincolo del file SDC che viene eseguito quando si fa clic su OK.

Nota: tutti i comandi e i vincoli creati nell'interfaccia utente di Timing Analyzer vengono echificati nel riquadro della console.

I vincoli specificati con i comandi del menu Vincoli non vengono salvati automaticamente nel file SDC corrente. È necessario eseguire il comando Scrivi file SDC per salvare i vincoli. I seguenti comandi SDC sono disponibili nel menu Vincoli nell'analizzatore di tempi:

  • Genera file SDC da QSF
  • Leggi il file SDC
  • Scrivere un file SDC

Il comando Genera file SDC da QSF esegue uno script Tcl che converte i vincoli Classic Timing Analyzer in un file QSF in un file SDC per l'analizzatore di tempi. Il file < revisione corrente>.sdc viene creato da questo comando.

Name Finder

Utilizzare la finestra di dialogo Name Finder per selezionare la destinazione per eventuali vincoli o eccezioni nell'interfaccia grafica di Timing Analyzer. Il Name Finder consente di specificare raccolte, filtri e opzioni di filtro. Il campo Raccolte nella finestra di dialogo Name Finder consente di specificare il tipo di nome da selezionare. Per selezionare il tipo, nell'elenco Raccolta, selezionare l'api (Application Program Interface) dell'applicazione di raccolta desiderata, tra cui:

  • get_cells
  • get_clocks
  • get_keepers
  • get_nets
  • get_nodes
  • get_pins
  • get_ports
  • get_registers

Nota: per ulteriori informazioni sulle varie API di raccolta, fare riferimento alle raccolte.

Il campo Filtro consente di filtrare i nomi in base ai propri criteri, inclusi i caratteri jolly. È possibile perfezionare ulteriormente i risultati utilizzando le seguenti opzioni di filtro:

  • Senza distinzione tra maiuscole e minuscole
  • Gerarchica
  • Modalità di compatibilità

La finestra di dialogo Name Finder fornisce anche un campo di comando SDC che visualizza il comando di ricerca dei nomi attualmente selezionato. È possibile copiare il valore da questo campo e utilizzarlo per altri campi di destinazione dei vincoli. La finestra di dialogo Name Finder è mostrata nella Figura 8.

Figura 8. Finestra di dialogo Per trovare inomiii.

Il contenuto di questa pagina è il risultato della combinazione tra la traduzione umana e quella automatica del contenuto originale in lingua inglese. Questo contenuto è fornito soltanto a titolo di informazione generale e non ha pretese di completezza o accuratezza. In presenza di contraddizioni tra la versione in lingua inglese di questa pagina e la sua traduzione, fa fede la versione inglese. Visualizza la versione in lingua inglese di questa pagina.