Integrazione dei processori Intel® Core™ 2 in box nel pacchetto terra 775

Documentazione

Installazione e configurazione

000006835

14/02/2020

Processore Intel® Desktop in box nel pacchetto 775-Land
La panoramica e le istruzioni di installazione tecnica di seguito sono per gli integratori di sistemi professionali che realizzano PC che utilizzano il processore Intel® Core™ 2 Extreme in box, il processore Intel® Core™ 2 Quad e il processore Intel® Core™ 2 Duo con il processore accettato dal settore. schede madri, chassis e periferiche. Le informazioni sui prodotti sono reperibili anche nella descrizione del prodotto del processore, le domande ricorrenti e la guida alla vendita per ogni rispettivo processore.

Fare clic o l'argomento per i dettagli:

Il processore Intel® Desktop in box

Panoramica sui processori

Leggete la descrizione dei prodotti per maggiori dettagli sulle caratteristiche di miglioramento delle prestazioni dei rispettivi processori Intel® in box. Consultare inoltre le seguenti pagine per ulteriori passaggi necessari per abilitare determinate caratteristiche del processore:

Incluso con il processore Intel® Desktop in box nel pacchetto 775-Land
  • Famiglia di processori Intel® Core™ 2 nel pacchetto 775-Land
  • La soluzione termica Intel® progettata con il supporto per la tecnologia Intel® Quiet System
  • Materiale di interfaccia termica (collegato al dissipatore di calore)
  • Istruzioni per l'installazione e certificato di autenticità
  • Etichetta logo Intel® Inside

Il processore in box nel pacchetto 775-Land si riferisce ai processori del pacchetto 775-Land flip-chip Land Grid Array (FC-LGA4) con un diffusore di calore integrato (IHS) che favorisce la dissipazione del calore in un dissipatore di calore della ventola correttamente collegato.

Panoramica della soluzione termica del processore Intel® in box

Man mano che la potenza del processore è aumentata, le soluzioni termiche richieste hanno generato più rumore. Intel ha aggiunto un'opzione al processore in box che consente agli integratori di sistemi di avere un sistema più silenzioso nell'utilizzo più comune.

I dissipatori di calore dei ventilatori Intel® in box di generazione precedente contengono circuiti integrati per controllare la velocità dei ventilatori. Hanno un termistore nell'hub del ventilatore che misura la temperatura dell'aria ambiente dello chassis. La circuiteria dei ventilatori quindi regola la velocità della ventola per raffreddare adeguatamente il processore alla velocità più lenta consentita. Se la temperatura ambiente dello chassis è cool, il processore verrà eseguito in modalità più lenta e silenziosa. Se la temperatura ambiente è calda, la ventola verrà eseguita più velocemente.

Questa ventola è stata progettata per funzionare in una varietà di condizioni operative, in modo da poter essere progettata in modo da raffreddare il processore quando è in funzione alla massima potenza di qualsiasi temperatura ambiente fino a 38 ° c (39 ° c per il processore Intel Core 2 Extreme). Negli ambienti operativi normali, il processore raggiunge raramente la potenza nominale massima.

Nella maggior parte delle condizioni, il ventilatore sta girando più velocemente e più forte del necessario. (Il dissipatore di calore del ventilatore è necessario per funzionare in questo modo in modo che raffreddi correttamente la CPU in tutti gli ambienti operativi specificati.)

Intel è consapevole delle preoccupazioni dei clienti rispetto all'aumento del rumore dei fan. Intel ha ora progettato una nuova tecnologia di controllo della velocità dei ventilatori per trarre vantaggio dal fatto che il processore non è sempre in grado di funzionare alla massima potenza. Questa operazione è stata eseguita basando il controllo della velocità della ventola sulla temperatura effettiva della CPU e sull'utilizzo della potenza.

La velocità del nuovo dissipatore di calore del ventilatore è controllata dal quarto cavo aggiuntivo del cavo della ventola. (La nuova tecnologia viene talvolta definita controllo della velocità dei ventilatori a 4 cavi).

Il quarto cavo aggiuntivo Invia un segnale dalla scheda madre al dissipatore di calore del ventilatore per controllarne la velocità. Nel processore è presente un diodo termico che misura la temperatura effettiva della CPU. Il processore invia le informazioni alla scheda madre sui suoi specifici requisiti termici e sulla temperatura effettiva del processore. La scheda madre utilizza quindi queste informazioni per controllare in modo ottimale la velocità della ventola del processore.

NotaI circuiti del dissipatore di calore dei ventilatori in box non consentiranno alle ventole di girare più velocemente del necessario per soddisfare l'utilizzo più difettoso della potenza a una determinata temperatura ambiente. Il controllo dei termistori è sempre attivo per limitare la massima velocità della ventola. (Il processore Intel Core 2 Extreme ha in realtà il termistore del ventilatore disattivato per consentire la massima flessibilità dell'utente in ambienti con overspeed. Se la scheda madre non supporta il controllo della velocità della ventola a 4 cavi, la ventola girerà a tutta velocità.

La temperatura massima rappresenta il set point superiore o il caso peggiore della temperatura ambiente di 38C. La temperatura minima rappresenta il set point inferiore o la velocità della ventola più lenta possibile a una temperatura ambiente di 30 ° c. (Vedere anche la tabella 1).

I vantaggi acustici del controllo della velocità dei ventilatori a 4 cavi possono variare in base alla specifica implementazione della scheda madre. (I vantaggi acustici sono affidati all'implementazione della scheda madre del controllo della velocità del ventilatore.)

Intel ha recentemente sviluppato un nuovo rivoluzionario controllo della velocità dei ventilatori basato su scheda madre, incluso con le schede madri basate su chipset Intel® 965 (e più recenti) denominate tecnologia Intel® QuietSystem (Intel® QST). Questa nuova tecnologia utilizza un controller PID in grado di misurare la velocità di cambiamento della temperatura del processore, in modo da prevedere quando il processore raggiungerà la temperatura massima. Se implementato correttamente dal produttore della scheda madre, l'algoritmo di controllo funzionerà la ventola del processore alla velocità minima in base alla maggior parte delle condizioni operative. Dato che Intel QST è in grado di prevedere quando il processore raggiungerà la temperatura massima, ritarderà l'aumento della velocità della ventola fino al momento giusto per evitare che il processore superi la temperatura massima. Consultare il produttore della scheda madre per scoprire quali schede madri offrono con il supporto per Intel QST.

Una ventola a 4 cavi non garantisce un sistema più silenzioso. Se il processore viene utilizzato in un ambiente caldo e sotto carichi pesanti, la ventola dovrà essere sufficientemente veloce da raffreddare correttamente il processore. La temperatura interna dello chassis deve essere mantenuta a 38 ° c o inferiore (39 ° c o inferiore per il processore Intel Core 2 Extreme).

Tabella 1. Set point del dissipatore di calore con ventola variabile del processore

Per i processori Intel Core 2 Quad in box e i processori Intel Core 2 Duo in box nel pacchetto 775-Land2
Temperatura dello chassis interna (° c)Set point del dissipatore di calore per ventola del processore

X < = 301

Set point inferiore: Velocità della ventola costante alla velocità più bassa della ventola. Temperatura consigliata per l'ambiente operativo nominale.

Y = 35

Temperatura massima dello chassis interna consigliata per i sistemi basati su processori Intel® Core 2 Duo in box.

Z > = 381

Set point superiore: Velocità della ventola costante con la massima velocità della ventola.

1 la varianza del set point è di circa ± 1 ° c dal dissipatore di calore del ventilatore al dissipatore di calore.

2 il processore Intel Core 2 Extreme in box ha il termistore del ventilatore disattivato per consentire la massima flessibilità degli utenti in ambienti con velocità eccessiva. Il controllo della velocità della ventola basata sulla scheda madre è necessario per funzionare con la ventola a velocità inferiori.

Identificazione di un processore boxed

Figura 3. Etichetta della confezione del processore

Le specifiche di test dei processori (o S-spec) contrassegnate con il diffusore di calore integrato del processore Core 2 Duo identificano informazioni specifiche sul processore. Utilizzando lo strumento di specifiche e confronti dei prodotti e le informazioni contrassegnate sul processore, un integratore di sistemi può verificare il numero di processore appropriato, la velocità di valutazione, il passaggio, il numero di lotto, il numero di serie e altre importanti informazioni sul processore. I numeri indicati sul processore devono essere uguali ai numeri sull'etichetta della scatola del processore (vedere la figura 3). Se il processore è già installato in un sistema informatico, utilizzare l' Utility ID di frequenza del processore Intel®.

Una volta installato il processore in box in un sistema, il dissipatore di calore del ventilatore copre il diffusore di calore integrato e tutti i contrassegni sul processore. L'etichetta sulla confezione del processore in box (con il numero di processore, le informazioni sulla velocità, le specifiche di test e il numero di lotto) deve essere copiata e registrata all'interno dello chassis per il riferimento. In questo modo sarà possibile accedere rapidamente alle informazioni non più disponibili sulla parte superiore del processore quando viene installato il dissipatore di calore. Se il processore di un sistema viene aggiornato o sostituito perché le informazioni fotocopiate all'interno dello chassis abbiano informazioni errate, la fotocopia deve essere sostituita, rimossa o visibilmente contrassegnata come obsoleta per evitare confusione.

Selezione del componente della piattaforma

Selezione della scheda madre

Le schede madri utilizzate con il processore Intel Core 2 Extreme in box, il processore Intel Core 2 Quad in box o il processore Intel Core 2 Duo devono supportare specificamente Intel® Core™ Micro-architettura. In generale, cercate una scheda madre che utilizzi uno dei seguenti chipset:

  • Chipset Intel® P35 Express
  • Chipset Intel® G33 Express
  • Chipset Intel® Q965 Express
  • Chipset Intel® G/P965 Express
  • Chipset Intel® 975X Express (necessario per il supporto del solo processore Intel Core 2 Extreme)
  • Chipset Intel® 946GZ Express
  • Chipset Intel® 945G/P Express

È importante verificare che il modello specifico della scheda madre e la revisione supportino il numero di processore Intel in box specifico in uso. Le schede madri possono anche richiedere un aggiornamento del BIOS per supportare specifici processori. Intel fornisce l'elenco della scheda madre di origine e l' elenco di schede madri testate per la vostra convenienza nella scelta di una scheda madre adatta.

PCG

Il PCG è una specifica di potenza del processore che consente di individuare soluzioni termiche, alimentatori e chassis in grado di soddisfare i requisiti energetici specifici. Il marchio PCG può essere trovato sull'etichetta della confezione e inciso sulla IHS del processore. Le informazioni PCG per un processore specifico sono reperibili nella pagina specifiche e confronti dei prodotti .

Il marchio PCG non promette la compatibilità. Il marchio PCG specifica la compatibilità dei componenti con i requisiti elettrici del processore. Sono necessari chipset, BIOS, driver, hardware e sistema operativo compatibili. Contattate il vostro fornitore di hardware per supporto specifico dei rispettivi processori Intel in box.

Supporto dissipatore di calore ventola

Il processore in box include un dissipatore di calore di alta qualità non collegato, specificamente progettato per fornire un raffreddamento sufficiente al processore Intel in box quando viene utilizzato in un ambiente chassis adeguato. Il cavo di alimentazione della ventola deve essere collegato all'intestazione di alimentazione della scheda madre, come mostrato nelle note di installazione del processore (incluso nel pacchetto del processore in box).

L'intestazione della scheda madre a 4 pin utilizza due pin per fornire + 12 v (potenza) e GND (terra). La ventola utilizza il terzo pin per trasmettere le informazioni sulla velocità dei fan alle schede madri. Il quarto pin consente alle schede madri che supportano il controllo della velocità dei ventilatori a 4 cavi di controllare la velocità della ventola in base al consumo effettivo di energia del processore. La scheda madre deve avere un'intestazione di alimentazione della ventola a 4 pin situata vicino al socket.

NotaFare riferimento al manuale della scheda madre per la posizione dell'intestazione della potenza della ventola della CPU.
Selezione dello chassis

I sistemi basati sul processore Intel in box nel pacchetto 775-Land devono utilizzare uno chassis conforme alla specifica ATX (Revisione 2,2 o successiva) o alla specifica microATX (Revisione 1,0 o successiva), in base al fattore di forma della scheda madre. Intel® consiglia agli integratori di sistemi che utilizzano schede madri di fattore di forma ATX di scegliere uno chassis conforme alle specifiche ATX (Revisione 2,2 o successiva). Allo stesso modo, gli integratori di sistemi che utilizzano schede madri di fattore di forma microATX dovrebbero scegliere uno chassis conforme alla specifica microATX (1,0 o successiva).

Si consiglia di utilizzare uno chassis sull'elenco di chassis testato per assicurare il flusso d'aria dello chassis adeguato, il supporto elettrico (ATX12V o alimentatore SFX12V) e la compatibilità con i rispettivi processori Intel® in box utilizzando una schede di rete Intel® per PC desktop. Lo chassis che supera questo test termico fornisce agli integratori di sistemi un punto di partenza per determinare quali chassis valutare.

Lo chassis deve anche supportare una temperatura ambiente interna inferiore rispetto a molti chassis standard ATX e microATX per PC desktop. La temperatura interna dello chassis per i sistemi basati su processori Core 2 Duo nel pacchetto 775-Land non deve superare 38 ° c (39 ° c per il processore Intel Core 2 Extreme in box) quando lo chassis viene utilizzato in una temperatura ambiente massima prevista di 35 ° c. La maggior parte dei chassis progettati per il processore Intel in box utilizzano ventilatori interni di chassis extra per migliorare il flusso d'aria e molti includono il canale per portare l'aria fresca direttamente nel dissipatore di calore del ventilatore. Intel® testa lo chassis con il processore Intel in box e le schede madri Intel per sistemi desktop per requisiti minimi di temperatura. Questi chassis soddisfano le specifiche dei processori Intel con le schede madri Intel per sistemi desktop. È vivamente consigliato agli integratori di sistemi di eseguire test termici sullo chassis selezionato per ogni configurazione di sistemi basati su processori Intel in box, anche quando si utilizza uno chassis nell' elenco di chassis testati.

Scelta dell'alimentatore

Gli alimentatori devono essere conformi alle direttive di progettazione ATX12V 2,2 (consultare il sito Web dei fattori di forma per i dettagli) e fornire una corrente aggiuntiva sulla rotaia di alimentazione 12V tramite un connettore 2x2. Il processore Intel Core 2 Duo richiede un minimo di 8 ampere continue e 13 ampere di picco per 10 ms lettura su 12V2. Tutti i sistemi basati su processori Intel® Core 2 Duo richiedono lo standard 2x10, connettore di alimentazione ATX a 20 pin o il nuovo alimentatore a 24 pin ATX e il connettore a 4 pin da 2x2 a 4 pin. Ogni scheda madre/piattaforma può avere requisiti aggiuntivi in base a schede grafiche, sintonizzatori TV, ADD2 +, HDD, ODD, ventilatori per chassis, ecc. Consultare la documentazione della scheda madre e del componente di sistema per determinare ulteriori requisiti di alimentazione. Intel testa le alimentazioni per determinare un livello minimo di conformità elettrica. Per ulteriori informazioni, consultare l' elenco di alimentatori testati .

Sistemi integrati basati su processori Intel® in box

Integrare i processori Intel in box nel pacchetto 775-Land

Le schede madri che supportano i processori della famiglia Intel Core 2 in box includono un manuale con le istruzioni di installazione. Consultare questo manuale oltre al manuale del processore in box prima di creare un sistema basato su processore Intel®. Il processore Intel in box nel video di integrazione dei pacchetti 775-Land Mostra anche il processo di installazione utilizzando una schede di rete Intel® per PC desktop (le procedure di installazione meccaniche sono identiche sia per i processori Intel® Pentium® 4 nel processore per pacchetti 775-Land che per il processore Intel® Pentium® D). Inoltre, le seguenti informazioni possono aiutare gli integratori di sistemi ad integrare con successo un sistema basato sul processore Intel Core 2 Duo in box nel pacchetto 775-Land.

Istruzioni per l'installazione

Installazione di ATX dei processori basati su Intel® LGA775

Supporto del sistema operativo

Quasi tutti i moderni sistemi operativi progettati per l'architettura Intel® hanno il supporto per il processore Intel® in box, anche se alcuni potrebbero richiedere versioni specifiche o file di supporto del processore. Microsoft Windows Vista * e Microsoft Windows * XP (con SP2) supportano il processore Intel®. Inoltre, le distribuzioni Linux * offrono il supporto per il processore. Altri fornitori potrebbero avere il supporto per il processore Intel Core 2 Duo nei loro sistemi operativi. Gli integratori di sistemi dovrebbero verificare che il sistema operativo selezionato supporti il processore Intel Core 2 Duo.

Il supporto del sistema operativo per Intel® 64 si trova nel documento intel® 64 come documentare.

Ottimizzazione software

Le applicazioni ottimizzate per il multi-threading possono trarre vantaggio anche da un processore dual-core. Non sono richieste ottimizzazioni aggiuntive.

Con specifici driver che utilizzano le istruzioni SSE3, gli acceleratori di grafica, l'hardware e il software audio e altre risorse di sistema possono avere un notevole incremento prestazionale. I fornitori di schede grafiche in genere evidenziano le modifiche del supporto con i nuovi driver release. Scaricare e installare i driver più recenti dal sito Web del fornitore. Verificare inoltre che la versione del driver contenga l'ottimizzazione per il processore Intel Core 2 Duo.

Molte applicazioni sfruttano anche il computing a 64 bit con ottimizzazioni specifiche per il processore Intel Core 2 Duo. Per trarre vantaggio da Intel 64, è necessario un intero stack di soluzioni software & hardware, che spaziano dai processori e dai driver dei dispositivi ai sistemi operativi, agli strumenti e alle applicazioni. Contattare il fornitore del software per il supporto Intel 64 disponibile.

Le prestazioni del sistema sono fortemente influenzate dai processi di installazione appropriati del sistema operativo e del driver. Ad esempio, è importante installare la più recente Utility di installazione del software Intel® Chipset subito dopo aver installato la maggior parte dei sistemi operativi Microsoft per assicurare che i driver appropriati per il chipset siano installati prima dell'installazione di altri driver. Gli integratori di sistemi dovrebbero confermare che i sistemi basati su processori Intel Core 2 Duo sono configurati e integrati in modo ottimale.

Conclusione

I sistemi basati su processori Intel in box richiedono un'integrazione appropriata. Gli integratori di sistemi che seguono le linee guida di questo documento sperimenteranno una maggiore soddisfazione dei clienti fornendo sistemi di qualità superiore.

  1. Il risparmio energetico della tecnologia Intel SpeedStep ottimizzata può variare a seconda dell'utilizzo e del design del sistema.
  2. L'attivazione della funzionalità Execute Disable bit richiede un PC con un processore con funzionalità Execute Disable bit e un sistema operativo di supporto. Rivolgersi al produttore del PC se il sistema offre funzionalità Execute Disable bit.
  3. Intel 64 richiede un sistema informatico con processore, chipset, BIOS, sistema operativo, driver di dispositivi e applicazioni abilitate per Intel 64. Il processore non funzionerà (inclusa l'operazione a 32 bit) senza un BIOS abilitato per Intel 64. Le prestazioni possono variare a seconda delle configurazioni hardware e software. Per ulteriori informazioni, inclusi i dettagli su quali processori supportano Intel 64 o consultate il fornitore del sistema per ulteriori informazioni.