Esercitazione su Arduino * IDE

Documentazione

Installazione e configurazione

000006321

17/09/2020

Equipaggiamento richiesto:

  • Scheda di rete Intel® Galileo
  • Alimentatore (incluso nella confezione)
  • Cavo micro USB (tipo B)
  • Installato e configurato il software Arduino * v 1.5.3

Schizzo di esempio

Quando si crea un file nel software Arduino *, si apre uno schizzo con il layout di base di un programma Arduino. Ecco l'interfaccia utente:

BareMinimum User Interface

Da sinistra a destra, le icone nella parte superiore dell'interfaccia utente di Arduino rappresentano quanto segue:
Checkmark icon Verificare compila il codice. Utilizzare per controllare il codice degli errori prima di caricare lo schizzo.
upload icon Caricare uno schizzo.
New editor window icon La nuova finestra dell'editor apre una nuova finestra di modifica del codice al posto di quella corrente.
Open Icon Apre un file.
Save icon Consente di salvare uno schizzo.
Serial monitor icon Serial Monitor apre il monitor seriale, utile per il debug
Down Arrow La freccia giù offre opzioni come l'aggiunta di uno schizzo al progetto corrente. Si apre come una nuova scheda nell'editor di codice corrente, che è utile per organizzare il codice in file logici.

Il numero in basso a sinistra dell'interfaccia utente di Arduino indica il numero di riga del punto in cui si trova il cursore.

NotaL'immagine rappresenta l'interfaccia del software Arduino, intitolata BareMinimum, ed è reperibile negli esempi di > dei File ≫ nozioni di base di 0,1. Scopri gli altri esempi e sperimenta.

 

Commenti

Le due barre (tra {e}) rappresentano l'inizio di un commento in codice inline. Quando il codice viene caricato nella scheda madre, il compilatore ignora il testo dopo le due barre. L'utilizzo del commento del codice inline ti consente di lasciare le tue note e di leggere il codice per le persone. Puoi anche scrivere commenti Multiline iniziando il tuo commento con/* e terminando con */.

/* You are reading an
example of a comment
that has many lines. */

Variabili

Passare intorno ai dati durante un programma può risultare veloce. Le variabili sono come contenitori di storage che sono in grado di contenere diversi tipi di valori. L'utilizzo di variabili per passare i valori intorno è un ottimo modo per tenere il codice organizzato e leggibile.

Quando si dichiara una variabile (che viene inserita nel programma), è importante scegliere il tipo di dati corretto. Se si sta tentando di misurare l'intensità della luce utilizzando un fotometro, si potrebbe desiderare una lettura precisa. Dichiarando che un tipo di variabile di doppia riserva spazio in memoria per un numero con un punto decimale.

Esempio: double light_sensitivity;

Dove double è il tipo di variabile che si sta dichiarando ed light_sensitivity è il nome della variabile. Per fare riferimento a una variabile nel codice, è sufficiente utilizzare il nome che gli hai fornito.

NotaScegliere un nome di variabile che sia pertinente a ciò a cui si fa riferimento. Se il nome è più di una parola, utilizzare un carattere di sottolineatura (_) tra le parole per aumentare la leggibilità.

Assicurarsi di controllare l'ortografia con le parole che si scelgono. Un carattere errato può causare che il programma non venga compilato correttamente.

 

Per ulteriori informazioni sui tipi di dati e le variabili, visitare la pagina di riferimento di Arduino.

Funzioni

I due elementi costitutivi di uno schizzo sono la funzione di configurazione e la funzione loop . Tutti i programmi richiedono l'utilizzo di queste due funzioni poiché sono le strutture richieste per la compilazione di un programma.

La funzione di configurazione è dove si includono cose come le dichiarazioni delle variabili e si inizializzano le modalità PIN.

La funzione loop è il cuore del programma. Fa ciò che il nome suggerisce, loop continuamente, eseguendo la logica principale del programma.

Proprio come le variabili, le funzioni sono disponibili in diversi tipi. La funzione setup and loop è di tipo void. Significato, che fanno solo ciò a cui vengono istruiti e non restituiscono alcun valore (quindi, non sono validi). Le funzioni che restituiscono i valori vengono discusse nelle lezioni future.


Introduzione
Introduttiva
L'IDE di Arduino
Salve, mondo
Wrap up