Cosa sono i robot mobili autonomi?

I magazzini, le aziende logistiche, le aziende agricole e le istituzioni sanitarie sono tutti alla ricerca di modi nuovi e innovativi per migliorare l'efficienza operativa, aumentare la velocità, garantire la precisione e incrementare la sicurezza. Molti sono passati ai robot mobili autonomi (AMR) per ottenere aiuto.

Un robot mobile autonomo è una tipologia di robot in grado di comprendere il suo ambiente e spostarsi al suo interno in modo autonomo. Gli AMR differiscono dai loro predecessori, i veicoli a guida automatica (AGV), i quali fanno affidamento su tracciati o percorsi predefiniti e spesso richiedono la sorveglianza di un operatore.

Gli AMR utilizzano una serie di sensori, intelligenza artificiale, apprendimento automatico e computing per la pianificazione di percorsi al fine di interpretare l'ambiente e spostarsi al suo interno, senza alimentazione cablata. Poiché gli AMR sono dotati di videocamere e sensori, se rilevano un ostacolo inatteso durante la navigazione dei loro ambienti, come ad esempio una scatola caduta o una folla di persone, utilizzeranno una tecnica di navigazione come la prevenzione delle collisioni per rallentare, arrestarsi o deviare il percorso inotrno all'oggetto per poi continuare la loro attività.

Componenti e architettura dei robot mobili autonomi

Esplora il seguente schema per scoprire in che modo i componenti del sistema collaborano in direzione degli AMR.

Scopri le soluzioni dei partner per i robot mobili autonomi


La nostra tecnologia ad alte prestazioni end-to-end è supportata da un ecosistema globale volto ad accelerare e semplificare l'adozione dei tuoi AMR.

Collabora con noi per costruire il tuo prossimo robot


Descriveteci gli specifici requisiti delle tue esigenze di tecnologia di robotica per aiutarci a trovare la tecnologia Intel® più adatta alla vostra soluzione.

Domande ricorrenti

Un robot mobile autonomo (AMR) è un tipo di robot in grado di comprendere e spostarsi nel suo ambiente senza essere gestito direttamente da un operatore o limitato a un percorso preciso e predeterminato. Tutti gli AMR iniziano con una piattaforma mobile e molti sono dotati di accessori o manipolatori passivi o attivi per espletare una vasta gamma di attività. Gli AMR dotati di ruote, senza alimentazione o dati, si spostano utilizzando videocamere, sensori, intelligenza artificiale e visione artificiale.

Un esempio di un robot mobile autonomo è un AMR per la raccolta e il posizionamento comunemente utilizzato nei magazzini. Questo AMR si serve della tecnologia di visione automatica per identificare, raccogliere e spostare gli oggetti da una posizione all'altra, evitando al contempo gli ostacoli. Un altro esempio di AMR è quello per il trasporto di farmaci o forniture in un ospedale. Questo AMR aiuta ad automatizzare la distribuzione dei farmaci prendendo incarichi, raccogliendo i farmaci e consegnandoli ai pazienti giusti nell'intero ospedale.

I robot mobili autonomi (AMR) utilizzano videocamere, sensori, intelligenza artificiale e visione artificiale per spostarsi in modo indipendente negli ambienti non controllati al fine di portare a termine una gamma di attività. I veicoli a guida autonoma (AGV) seguono una traccia o un percorso predefinito per portare a termine attività automatizzate e ripetitive e sono spesso sorvegliati da un operatore umano. I veicoli sottomarini telecomandati (ROV) sono implementati per portare a termine attività in acque profonde e dipendono e sono gestiti dal personale ubicato sulla piattaforma galleggiante o a terra. I ROV possono essere dotati di apparecchiature quali un braccio robotico, una videocamera, luci o sensori per migliorare le loro funzionalità.