Scopri le nuove unità SSD ottimizzate per data center per l'avvio, la registrazione e il caching

Vantaggi principali:

  • Prestazioni di lettura/scrittura superiori di oltre 4 volte rispetto a SATA per un throughput sempre elevato.

  • Le unità da 58 o 118 GB consentono una capacità di giuste dimensioni con spazio per servizi a valore aggiunto.

  • 6 scritture dell'unità al giorno equivalgono a una resistenza elevata per la registrazione e il caching.

  • Tempistiche medie di 2 milioni di ore tra guasti abilitate dall'unità SSD di livello aziendale per un uptime del server affidabile.

BUILT IN - ARTICLE INTRO SECOND COMPONENT

Grazie a capacità di giuste dimensioni, throughput alto e bassa latenza e una resistenza eccellente, l'unità SSD Intel® Optane™ serie P1600X è il drive ideale per l'avvio per i data center moderni.

I server dei data center sono di solito dotati di unità SSD basate su SATA o NVMe NAND come unità di avvio. Queste unità potrebbero sollevare preoccupazioni riguardo alle prestazioni, all'affidabilità e ai costi, soprattutto per i carichi di lavoro ricchi di dati e mission-critical.

Le unità di avvio legacy sono inefficienti

Le unità di avvio svolgono una funzione fondamentale nel data center, mantenendo migliaia di server in esecuzione. Oltre all'installazione del sistema operativo e ai processi di avvio, queste unità servono anche a tutte le richieste di lettura e scrittura del sistema di file dell'applicazione. Il throughput delle unità SSD SATA è più lento rispetto al throughput NVMe,1 di 6,5 volte, il che rende le unità SSD NVMe un'unità di avvio migliore. Tuttavia, anche le prestazioni e l'affidabilità delle unità NAND NVMe soffrono sotto un'elevata pressione di scrittura. Inoltre, anche le unità SSD SATA o NVMe più piccole offrono una capacità molto maggiore rispetto a quanto richiesto da un'unità di avvio, che aumenta i costi del data center.
L'unità SSD Intel® Optane™ serie P1600X risolve questi problemi. Offre prestazioni e resistenza costanti su tutti i carichi di lavoro, a una capacità ottimale.

Una rapida occhiata alla tecnologia Intel® Optane™

La tecnologia Intel® Optane™ è la prima innovazione principale sulla memoria e l'archiviazione in 25 anni. È possibile colmare le lacune critiche nella gerarchia dell'archiviazione e della memoria. Questa tecnologia unica offre una combinazione leader di settore di bassa latenza, alta qualità del servizio, throughput rapido ed elevata resistenza. A differenza di altre tecnologie SSD, le unità SSD Intel® Optane™ sono in grado di leggere e scrivere contemporaneamente senza cali di prestazioni. Combinando i processori scalabili Intel® Xeon® e le unità SSD Intel® Optane™, gli architetti di data center possono fornire soluzioni che aumentano le prestazioni complessive della piattaforma.

Panoramica dell'unità SSD Intel® Optane™ serie P1600X

L'unità SSD Intel® Optane™ serie P1600X offre due capacità, 58 GB e 118 GB, nel fattore di forma M.2 da 22 mm x 80 mm, che supporta una resistenza elevata e un'alimentazione ridotta. Queste unità includono le seguenti funzionalità chiave:2

  • PCIe 3.0x4 con interfaccia NVMe
  • Latenza ultra-bassa (7μs per le letture; 10μs per le scritture) per una reattività eccezionale
  • Elevata resistenza: 6 scritture dell'unità giornaliere (DWPD)
  • Protezione in caso di interruzione di corrente

Throughput sempre elevato

In un ambiente di applicazioni mission-critical e requisiti impegnativi per i clienti, i data center hanno bisogno di prestazioni delle applicazioni prevedibili ed elevate.

Che cosa significa

  • Prestazioni di lettura, scrittura e lettura/scrittura casuale più di 4 volte superiori rispetto a un'unità SSD Intel® basata su SATA3

Perché è importante

L'avvio del sistema operativo è principalmente di lettura, l'installazione è basata su scrittura e l'accesso al sistema di file dell'applicazione è in genere di lettura/scrittura casuale (e talvolta pesante). Le unità di avvio dell'unità SSD Intel® Optane™ P1600X offrono un throughput elevato e prevedibile per tutte le tipologie di carichi di lavoro. Inoltre, la latenza ultra-bassa (in genere 7μs per le letture, 10μs per le scritture) significa che le applicazioni mission-critical non devono attendere per ottenere i dati di cui hanno bisogno.4

Capacità di giuste dimensioni con spazio per i servizi a valore aggiunto

Sebbene la maggior parte dei sistemi operativi, come il server Microsoft Windows e le varie tipologie di Linux, non richiedano più di 32 GB di capacità di archiviazione, la maggior parte delle unità SSD basate su NAND sono da 240 a 480 GB (o più grandi). Nella maggior parte dei casi, questa capacità extra viene semplicemente sprecata.

Che cosa significa

  • Capacità Le unità da 58 o 118 GB mantengono basso il costo totale di proprietà
  • Utilizzo L'utilizzo dei GB rimanenti per la registrazione dei metadata e il caching aumenta ulteriormente l'efficienza dei data center

Perché è importante

Negli ambienti IT odierni attenti al budget, le risorse poco utilizzate o non utilizzate possono influire negativamente sulla bottom line. Sebbene le unità di avvio basate su NAND abbiano una capacità aggiuntiva, le loro caratteristiche di prestazione e resistenza non contribuiscono alla possibilità di accogliere servizi aggiuntivi come la registrazione dei metadati e il caching. L'Unità SSD Intel® Optane™ P1600X reattiva e a resistenza elevata offre la giusta quantità di archiviazione per i requisiti tipici dell'unità di avvio, oltre alla capacità aggiuntiva che può essere utilizzata anziché tenuta da parte.

Elevata resistenza per prestazioni affidabili dell'unità di avvio

Le unità di avvio in genere hanno una lunga durata e sono fondamentali per l'uptime del server. I data center moderni richiedono unità di avvio con un lungo tempo medio tra i guasti e una DWPD elevata, soprattutto se utilizzati anche per la registrazione e il caching.

Che cosa significa

  • Tempistiche medie di 2 milioni (di ore) tra i guasti
  • Le 6 DWPD supportano anche gli ambienti più esigenti delle unità di avvio

Perché è importante

Una resistenza migliorata può portare direttamente a un costo inferiore di proprietà senza sacrificare le prestazioni. Con una garanzia di cinque anni, l'unità SSD Intel® Optane™ P1600X può contribuire in modo significativo all'affidabilità e all'efficienza di costi dei data center.

Specifiche dell'unità SSD Intel® Optane™ serie P1600X5

Caratteristica Specifiche
Capacità 58 GB o 118 GB
Interfaccia PCIe3.0x4
DWPD
TB scritti
6
635
6
1292

Prestazioni (QD=32)

  • Lettura sequenziale 64K
  • Scrittura sequenziale 64K
  • Lettura random 4K (IOPS)
  • Scrittura random 4K (IOPS)
58 GB
Fino a 1870 MB/sec
Fino a 890 MB/sec
Fino a 426 K
Fino a 224 K
118 GB
Fino a 1760 MB/sec
Fino a 1050 MB/sec
Fino a 410 K
Fino a 243 K

Latenza

  • Lettura
  • Scrittura
7 μs (media)
10 μs (media)

Avvisi e disclaimer67

Informazioni su prodotti e prestazioni

2

In base alle specifiche di prodotto dell'Unità SSD Intel® Optane™ serie P1600X.

3

Testato da Intel il 28 maggio 2021. Configurazione di sistema: piattaforma Intel® Coyote Pass, 2x processore Intel® Xeon® Platinum 8368 (38 core, 2,4 GHz), DRAM 256 GB, versione BIOS: SE5C6200.86B.0022.D08.2103221623, 1x Unità SSD Intel® Optane™ P1600X 58 GB, 1x Intel® SSD D3-S4510 240 GB. OS: Red Hat Enterprise Linux v8.2, 4.18.0-193.el8.x86_64, versione FIO= 3.26; 4K random R/W, profondità I/O=32, numjobs=8. Impostazione del BIOS: Tecnologia Intel® Hyper-Threading=ON, Tecnologia Intel SpeedStep® avanzata=disabilitata, Tecnologia Intel® Turbo Boost=ON, PackageCState Processor C6=disabilitato, HardwareP-States=disabilitato.

4

Testato da Intel il 15 settembre 2020. Test e configurazione di sistema: Intel® Xeon® Gold 6254 CPU @ 3,10 GHz, BIOS: SE5C620.86B.02.01.0009.092820190230, socket CPU: 2, capacità RAM: 16384 MB @ ubicazione: CPU1_DIMM_A1 e 16384 MB @ ubicazione: CPU2_DIMM_A1, modello RAM: MTA18ASF2G72PDZ-2G6D1SI, stuffing RAM: N/A, slot DIMM popolati: 2, collegamento PCIe: CPU, chipset: chipset Intel® C624, modello/fornitore switch/retimer: N/A, driver NVMe: inbox, tecnologia Hyper-Threading: disabilitata, stati C: disabilitati, controllo CPU: modalità prestazioni, OS: Centos-release-7-5 (ID di creazione 1804), kernel: 4.14.74.

5

Si veda la nota finale 2.

6

Le prestazioni variano in base all'utilizzo, alla configurazione e ad altri fattori. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.Intel.it/PerformanceIndex.

I risultati prestazionali sono basati su test eseguiti nelle date indicate nelle configurazioni e potrebbero non riflettere tutti gli aggiornamenti di sicurezza pubblicamente disponibili. Consultare il materiale di supporto per i dettagli sulla configurazione. Nessun prodotto o componente è totalmente sicuro.

Costi e risultati possono variare.

7

Le tecnologie Intel potrebbero richiedere hardware abilitato, software specifico o l'attivazione di servizi.