Intel presenta Project Amber per la garanzia di fiducia cloud-to-edge e on-premise

Clienti e partner potranno disporre di una base di sicurezza per il confidential computing, per l’AI sicura e responsabile e per la crittografia all’altezza del quantum computing

IN BREVE

  • Un nuovo servizio Intel (nome in codice Project Amber) fornisce alle organizzazioni la verifica remota dell'affidabilità negli ambienti cloud, edge e on-premises.
  • Intel accelera le implementazioni di AI responsabile e sicura in collaborazione con BeeKeeperAI e la Perelman School of Medicine dell'Università della Pennsylvania.
  • • Annunciata la strategia per la crittografia resistente all’informatica quantistica entro il 2030 a partire dalla piattaforma scalabile Intel® Xeon® di terza generazione.

GRAPEVINE, Texas, 11 maggio 2022 – Oggi, nella seconda giornata di Intel Vision, l’azienda si è concentrata sulle soluzioni volte a soddisfare le attuali esigenze di sicurezza per aiutare le imprese a prepararsi ad affrontare le sfide di domani. Approfondendo uno degli elementi di sicurezza più importanti per qualsiasi organizzazione, il “trust”, Intel ha presentato un’autorità indipendente di certificazione della fiducia sotto forma di un'innovativa implementazione di sicurezza basata sui servizi denominata Project Amber. L'azienda ha anche dato dimostrazione di implementazioni di AI sicura e responsabile, delineando la sua strategia per potenziare la crittografia quantum resistant per la prossima era del calcolo quantistico.

Altro contesto: Intel Labs a Intel Vision 2022 | | Intel Vision 2022 (kit stampa) Keynote di Intel Vision 2022 Day 2 (Livestream/Replay) | Intel Vision 2022: Keynote del giorno 2 (live blog) | Intel annuncia nuove tecnologie Cloud-to-Edge per risolvere le sfide di oggi e di domani (Notizie) | Habana Labs di Intel lancia processori AI di seconda generazione per la formazione e l'inferenza (Notizie ) | I processori Intel Core HX di 12a generazione vengono lanciati come la migliore piattaforma per workstation mobili al mondo (Notizie)

"In un momento in cui le organizzazioni traggono sempre maggiore valore dal cloud, la sicurezza non è mai stata così importante. La fiducia va di pari passo con la sicurezza ed è ciò che i nostri clienti si aspettano e richiedono quando utilizzano la tecnologia di Intel", ha dichiarato Greg Lavender, Chief Technology Officer, Senior Vice President e General Manager del Software and Advanced Technology Group di Intel. "Con l'introduzione di Project Amber, Intel sta portando il confidential computing a un nuovo livello, rafforzando l’impegno dell’azienda verso un approccio zero-trust nei confronti dell'attestazione e della verifica delle risorse di elaborazione in rete, all’edge e nel cloud".

Trust Assurance per il lavoro in modalità ibrida

Le aziende operano nel cloud e dipendono da esso per supportare la forza lavoro da remoto, che richiede più dispositivi, accesso ininterrotto e strumenti di collaborazione. Le soluzioni tecnologiche devono proteggere i dati non solo in memoria e in transito, ma anche quando sono in uso, salvaguardando risorse preziose e riducendo al minimo le possibilità di attacco. Project Amber fornisce alle organizzazioni la verifica remota dell'affidabilità di un asset di elaborazione in ambienti cloud, edge e on-premise. Questo servizio opera indipendentemente dal fornitore dell'infrastruttura che ospita i carichi di lavoro di confidential computing. 

Il confidential computing, la protezione dei dati in uso mediante l'esecuzione di calcoli in ambiente TEE (trusted execution environment) basato su hardware, è un mercato in crescita. Intel® Software Guard Extensions (Intel® SGX), disponibile sulla piattaforma Intel® Xeon® Scalable, è oggi una delle principali tecnologie alla base del confidential computing e abilita casi d’uso del cloud vantaggiosi per le organizzazioni che gestiscono regolarmente dati sensibili.

La base fondativa della fiducia in un ambiente informatico riservato viene stabilita tramite un processo definito di attestazione. La verifica di questa affidabilità è un requisito fondamentale per i clienti che necessitando di proteggere i propri dati e proprietà intellettuale mentre spostano i carichi di lavoro sensibili nel cloud. Per aumentare la garanzia di fiducia e portare avanti la promessa del confidential computing in generale, Intel ha annunciato Project Amber, il primo passo nella creazione di un nuovo servizio multi-cloud e multi-TEE per l'attestazione di terze parti:

  • Progettato per essere indipendente dal cloud, questo servizio supporterà i carichi di lavoro IT riservati nel cloud pubblico, nel cloud privato/ibrido e all'edge. L'interposizione di una terza parte per fornire l'attestazione aiuta a fornire obiettività e indipendenza per migliorare la sicurezza del confidential computing.
  • Nella sua prima versione, Project Amber intende sostenere carichi di lavoro di confidential computing distribuiti come contenitori “bare metal”, macchine virtuali (VM) e contenitori in esecuzione in macchine virtuali che utilizzano Intel TEE. La versione iniziale supporterà Intel TEE, con piani per estendere la copertura a piattaforme, dispositivi e altri TEE in futuro.
  • Intel sta inoltre collaborando con alcuni ISV per abilitare servizi fiduciari che includono Project Amber. Nuovi strumenti software, come le API pubblicate che consentono agli ISV di incorporare Project Amber per potenziare software e servizi, integreranno le piattaforme e le tecnologie di Intel e porteranno maggiore valore a clienti e partner.

Intel prevede di lanciare un progetto pilota per i clienti di Project Amber nella seconda metà del 2022, seguito dalla disponibilità generale nella prima metà del 2023.

Spianare la strada a un'IA sicura e responsabile

L'intelligenza artificiale (AI) spinge la tecnologia sempre più avanti, consentendo una visione e un’automazione su scala sempre più ampia. Con questa proliferazione di informazioni sensibili, il panorama delle minacce cresce, così come i problemi di sicurezza circostanti. Ecco perché Intel si impegna a sviluppare un'intelligenza artificiale sicura e responsabile. Evidenziando l’importanza dei risultati derivanti dall’utilizzo dell'AI utilizzati come forza positiva, Intel ha sottolineato la domanda fondamentale che chi produce tecnologia dovrebbe porsi prima di decidere di continuare a perseguire lo sviluppo: la tecnologia contribuisce a migliorare la nostra società?

Mantenere l’integrità, l'accuratezza e la privacy dei dati è al centro degli avanzati sforzi di ricerca di Intel,  che ha dimostrato come stia accelerando le implementazioni dell'AI in modi responsabili e sicuri per aiutare clienti e partner a risolvere problemi complessi:

  • BeeKeeper AI utilizza le funzionalità di sicurezza basate su hardware Intel SGX e l'infrastruttura di confidential computing di Microsoft Azure per fornire una piattaforma zero-trust. Consente a un algoritmo di intelligenza artificiale di eseguire calcoli rispetto a molteplici data set clinici in applicazioni reali senza compromettere la privacy dei dati o la proprietà intellettuale del modello dell'algoritmo. Ciò sta accelerando lo sviluppo dell'AI nel settore sanitario e l'innovazione nella distribuzione di oltre il 30-40% rispetto al metodo attuale.
  • La partnership di ricerca di Intel con l'Università della Pennsylvania, la Federated Tumor Segmentation della Perelman School of Medicine o l'iniziativa o iniziativa FeTS, utilizza hardware Intel e tecnologie software open source per migliorare l’istruzione dei modelli di intelligenza artificiale utilizzati nell’individuazione dei tumori cerebrali. La tecnologia di Intel aiuta a garantire che ogni istituto possa partecipare al miglioramento della fedeltà e della qualità degli algoritmi di inferenza utilizzando Open Federated Learning (OpenFL). OpenFL ha consentito a 55 istituzioni in sei continenti di collaborare preservando la sicurezza e la privacy dei loro singoli data set.  Il risultato è un modello di intelligenza artificiale che migliora del 33% gli sforzi per localizzare i tumori.

L’utilizzo responsabile dell'AI serve anche da esempio di come il settore può creare sinergie e aprire la strada all'implementazione in settori verticali che includono sanità, servizi finanziari, manifattura, vendita al dettaglio e intrattenimento, tra gli altri.

Crittografia Quantum-Resistant per il futuro della sicurezza del calcolo quantico

Con i costanti sviluppi della tecnologia quantica, gli esperti prevedono l’arrivo di uno spartiacque, nei prossimi 10-15 anni, analogo a quello che si verificò con il “millennium bug”. Molti lo chiamano "Y2Q".

Il calcolo quantico ha impatto sia sulla crittografia simmetrica sia su quella a chiave pubblica e richiederà all'intero ecosistema di collaborare per trovare soluzioni. Per essere pronti per Y2Q o resistenti ai quanti entro il 2030, il momento di agire è ora. Intel sta sviluppando una ricca pipeline di tecnologie di crittografia per guidare il settore con innovazioni resistenti ai quanti, tra cui l'accelerazione crittografica integrata nella piattaforma scalabile Intel Xeon di 3a generazione che fornisce sicurezza di nuova generazione senza sacrificare le prestazioni.

Intel è attivamente al lavoro per affrontare le minacce che saranno possibili con i computer quantici L'azienda ha sviluppato linee guida crittografiche per i prodotti Intel, ha contribuito attivamente agli sforzi di standardizzazione crittografica post-quantistica e sta valutando le nuove famiglie di algoritmi crittografici presi in considerazione per la standardizzazione dal National Institute of Standards and Technology Secure (NIST).

L'approccio proposto da Intel è articolato nelle seguenti fasi:

  • Affrontare il problema del data harvesting aumentando le dimensioni delle chiavi e delle raccolte per gli algoritmi di cifratura simmetrica.
  • Aumentare la robustezza di applicazioni di code signing quali l’autentica del firmware e l’utilizzo di software con algoritmi quantum-resistant. Questo aiuta a proteggere da attacchi in grado di violare la cifratura tradizionale.
  • Mettere in sicurezza internet con algoritmi di cifratura post-quantici standardizzati dal NIST Questo richiede l’incapsulazione delle chiavi e algoritmi di firma digitale, fondamentali per rendere sicure le transazioni via web.

Le tecnologie di sicurezza devono soddisfare non solo le esigenze di oggi, ma anche quelle di domani. L'ampiezza e la profondità delle tecnologie hardware e software di Intel consentono ai clienti di trarre maggior valore dalle loro attuali piattaforme.

Informazioni su Intel

Intel (Nasdaq: INTC) è un’azienda leader di settore che crea tecnologia in grado di cambiare il mondo, rendendo possibile il progresso globale e arricchendo la vita delle persone. Lavora costantemente, ispirata dalla Legge di Moore, per portare avanzamenti nella progettazione e nella produzione di semiconduttori che aiutano i clienti ad affrontare le loro più grandi sfide. Intel sprigiona la potenza dei dati per trasformare in meglio le imprese e la società, integrando intelligenza nel cloud, nella rete, nell’edge e in ogni tipologia di dispositivo informatico. Per sapere di più sulle innovazioni di Intel, è possibile visitare i siti web newsroom.intel.it e intel.it.

© Intel Corporation. Intel, il logo Intel e altri marchi Intel sono marchi di Intel Corporation o delle sue filiali. Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.