Intel si impegna a raggiungere zero emissioni nette di gas serra a livello globale entro il 2040

Il piano di Intel stabilisce obiettivi per la riduzione dell’impatto ambientale della filiera e la promozione di iniziative dell’intero settore per affrontare il cambiamento climatico.

La notizia: Intel Corporation ha annunciato oggi piani per ridurre ulteriormente le proprie emissioni dirette e indirette di gas serra e per sviluppare soluzioni tecnologiche più sostenibili. L’azienda si impegna a raggiungere lo zero netto di emissioni di gas serra a livello globale entro il 2040, ad accrescere l’efficienza energetica e a ridurre l’impatto ambientale dei prodotti e delle piattaforme Intel, ponendosi obiettivi specifici, e a collaborare con clienti e partner per creare soluzioni in grado di ridurre l’impatto ambientale dell’intero ecosistema tecnologico.

“L’impatto del cambiamento climatico è un problema urgente a livello globale. Proteggere il nostro pianeta richiede azioni immediate e un nuovo modo di pensare a come funziona il mondo. In qualità di azienda leader nella progettazione e produzione di semiconduttori, Intel è nell’esclusiva posizione di fare la differenza, non solo per quanto riguarda le proprie operazioni, ma anche aiutando clienti, partner e l’intera catena del valore a intraprendere azioni significative”.

–Pat Gelsinger, CEO Intel.

Quali cambiamenti per le attività globali di Intel: Intel si impegna a raggiungere entro il 2040 lo zero netto di emissioni di gas serra, Scope 1 e 2, per tutte le sue operazioni. La priorità dell’azienda è di ridurre attivamente le emissioni, in linea con gli standard internazionali e con le indicazioni degli scienziati esperti nello studio del clima. Il ricorso alla compensazione delle emissioni con credible carbon per raggiungere l’obiettivo, se necessario, può avvenire solo come ultima opzione.

Per ottenere questo ambizioso obiettivo, Intel si è posta i seguenti traguardi intermedi per il 2030:

  • Utilizzare il 100% di energia da fonti rinnovabili in tutte le sue operazioni a livello globale
  • Investire circa 300 milioni di dollari nella riduzione dei consumi per ottenere un risparmio cumulativo di 4 miliardi di kWh
  • Costruire nuove fabbriche e stabilimenti nel rispetto degli standard imposti dal programma U.S. Green Building Council® LEED®, inclusi quelli recentemente annunciati nell’ambito degli investimenti in USA, Europa e Asia.
  • Lanciare un’iniziativa di ricerca e sviluppo che coinvolge l’intero settore per identificare composti chimici con un minore impatto ambientale, e per sviluppare nuove tecnologie per abbattere le emissioni.

Questi obiettivi rafforzano l'impegno di Intel verso pratiche aziendali sostenibili, come ad esempio la strategia RISE. Le emissioni cumulative di gas serra di Intel nell'ultimo decennio sono diminuite di quasi il 75% rispetto a quanto sarebbero state se non fossero stati effettuati questi investimenti e intraprese queste azioni.

“Intel è leader da decenni in tema di sostenibilità e questa posizione porta con sé delle responsabilità. Ora stiamo alzando il livello ed entrando in un'era entusiasmante per raggiungere lo zero netto di emissioni di gas serra nelle nostre operazioni entro il 2040", ha commentato Keyvan Esfarjani, executive vice president and chief global operations officer di Intel. "Ciò richiederà innovazioni e investimenti significativi, ma ci impegniamo a fare ciò che serve e lavoreremo con l'industria per ottenere questo fondamentale obiettivo".

La ricaduta sulle emissioni scope 3 di Intel: Intel si impegna inoltre ad affrontare gli impatti climatici a monte e a valle della sua catena del valore, andando a ridurre le emissioni Scope 3. La strategia per ridurre le emissioni Scope 3 di Intel si basa sulla collaborazione con partner e clienti per intraprendere azioni significative volte alla riduzione delle emissioni di gas serra.

La ricaduta sulla supply chain di Intel: Intel è attivamente impegnata con i propri partner per identificare le aree di miglioramento, tra cui una maggiore attenzione da parte dei fornitori al risparmio energetico e all'approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili, l'aumento dell'efficienza nell’utilizzo delle sostanze chimiche e delle risorse, e l’istituzione di consorzi intersettoriali per sostenere la transizione verso una produzione di semiconduttori a zero emissioni nette di gas serra. Intel si impegna a collaborare con i partner per ridurre almeno del 30% entro il 2030 le emissioni di gas serra della supply chain rispetto a quanto sarebbero in assenza di investimenti e azioni.

La ricaduta sui prodotti di Intel: per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità dei clienti e ridurre le emissioni di gas serra Scope 3 nell'uso della tecnologia, Intel aumenterà l'efficienza energetica dei suoi prodotti continuando a migliorarne le prestazioni in linea con le richieste del mercato. Intel si è posta l’obiettivo di aumentare di cinque volte le prestazioni per Watt per le sue CPU-GPU di nuova generazion, Falcon Shores. L'azienda continua nel proprio impegno di aumentare di 10 volte l'efficienza energetica dei prodotti per i microprocessori client e server entro il 2030.

Per aiutare i clienti a ridurre le loro emissioni, Intel sta innovando nelle seguenti direzioni:
 

  • Il layout, la selezione e la modularità di tutti i componenti interni per ridurre le dimensioni delle schede principali.
  • Continui aumenti dell'efficienza energetica dei sistemi e dell'efficienza dei display per ridurre significativamente il consumo energetico complessivo.
  • L'uso di circuiti stampati a base biologica per aiutare nella separazione di materiali e componenti durante il riciclaggio e per ridurre i rifiuti RAEEE.

Intel ha anche fissato l’obiettivo di ridurre del 30% o più entro il 2030 le emissioni relative ai progetti di piattaforme di riferimento per i prodotti dei clienti. Questi sforzi stanno prendendo forma con il prototipo del dispositivo Concept Luna di Dell, sviluppato in collaborazione con Intel per mostrare le possibilità future di sostenibilità nella progettazione dei PC.

“La collaborazione è fondamentale se vogliamo trovare soluzioni ai problemi ambientali che tutti dobbiamo affrontare. Intel è stato un partner importante in questo senso, aiutandoci a guidare l'innovazione congiunta sostenendo l'ottimizzazione della scheda madre, lo sviluppo di circuiti stampati a base biologica e l'aumento dell'efficienza energetica del sistema nel nostro dispositivo Concept Luna", ha affermato Glen Robson, Chief Technology Officer Client Solutions Group, di Dell Technologies. "L'ambizione alla base di questo lavoro in corso è quella di testare, dimostrare e valutare le opportunità per implementare idee innovative e sostenibili su ampia scala nel nostro portfolio di prodotti: è l'unico modo con cui potremo dare impulso all'economia circolare e proteggere il nostro pianeta per le generazioni a venire. "

Creare soluzioni più sostenibili: Intel collabora con centinaia di clienti e partner del settore per creare soluzioni che soddisfino la necessità di potenze di calcolo sempre crescenti ottenendo al contempo una maggiore efficienza e minori consumi. Ad esempio, Intel sta collaborando per lanciare implementazioni pilota data center con raffreddamento a liquido per immersione con aziende come Submer. Questo processo include l'adozione di nuovi principi, come il recupero e riutilizzo del calore tramite il raffreddamento a immersione.

“Il 99% del calore generato dalle apparecchiature IT può essere catturato sotto forma di acqua calda, praticamente senza perdite e a temperature molto più elevate. Grazie alla partnership con Intel, Submer è in grado portare su scala maggiore le proprie soluzioni di raffreddamento immersivo favorendo un risparmio di energia e catturando al contempo l’energia termica per riutilizzarla", ha affermato Daniel Pope, co-fondatore e CEO di Submer. "Ciò cambierà radicalmente il modo in cui saranno costruiti e gestiti i data center del futuro".

Aumentare l'accesso alle energie rinnovabili è un passo fondamentale nella riduzione delle emissioni globali di gas serra. Intel ha sviluppato una soluzione che può essere integrata nell'infrastruttura esistente per creare una rete di distribuzione energetica più intelligente in grado di adattarsi alle mutevoli fonti ed esigenze di consumo. Intel e alcuni dei maggiori operatori di servizi pubblici del mondo hanno formato la Edge for Smart Secondary Substations Alliance con l’obiettivo di modernizzare le sottostazioni di rete e supportare meglio le fonti di energia rinnovabile. Il più grande operatore di rete francese, Enedis, si è unito di recente per aggiornare le sue oltre 800.000 sottostazioni secondarie con soluzioni che forniscono il controllo in tempo reale di tutta la rete.

L'hardware programmabile e il software aperto di Intel offrono anche funzionalità che consentono ai clienti di sviluppare soluzioni più ecologiche. Ad esempio, all'interno del data center 5G, l'operatore di telecomunicazioni giapponese KDDI ha effettuato un test in cui ha ridotto del 20% i propri consumi complessivi utilizzando i processori scalabili Intel® Xeon® e le funzionalità di gestione dell'alimentazione basate su intelligenza artificiale di Intel, variando utilizzo di energia in funzione della domanda di potenza di calcolo.

Ulteriore contesto: nel corso dell’anno Intel continuerà a fornire aggiornamenti sui propri piani net-zero e sulle proprie strategie a supporto di prodotti a minore impatto ambientale.

La piccola stampa:
Le dichiarazioni in questo documento che si riferiscono a piani o aspettative futuri sono dichiarazioni previsionali. Queste affermazioni si basano sulle aspettative attuali e comportano molti rischi e incertezze che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano sostanzialmente da quelli espressi o impliciti in tali affermazioni. Per ulteriori informazioni sui fattori che potrebbero far sì che i risultati effettivi differiscano sostanzialmente, consultare il nostro comunicato sugli utili più recente e le dichiarazioni SEC su www.intc.com.

Informazioni su Intel

Intel (Nasdaq: INTC) è un’azienda leader di settore che crea tecnologia in grado di cambiare il mondo, rendendo possibile il progresso globale e arricchendo la vita delle persone. Lavora costantemente, ispirata dalla Legge di Moore, per portare avanzamenti nella progettazione e nella produzione di semiconduttori che aiutano i clienti ad affrontare le loro più grandi sfide. Intel sprigiona la potenza dei dati per trasformare in meglio le imprese e la società, integrando intelligenza nel cloud, nella rete, nell’edge e in ogni tipologia di dispositivo informatico. Per sapere di più sulle innovazioni di Intel, è possibile visitare i siti web newsroom.intel.it e intel.it.

© Intel Corporation. Intel, il logo Intel e altri marchi Intel sono marchi di Intel Corporation o delle sue filiali. Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.