Cosa cercare in un monitor per il gaming nel 2020

Il processore, la scheda grafica, il disco rigido e la memoria funzionano all'unisono per creare un sistema di gioco equilibrato, ma il monitor è altrettanto importante per facilitare tale equilibrio. Il monitor ti consente di ottenere le prestazioni che hai ottimizzato selezionando i componenti. Se per ottenere prestazioni migliori hai già investito in un potente sistema pre-assemblato, oppure stai pensando di assemblare il tuo PC personalizzato, per ricavare il massimo dal tuo hardware vale la pena prendere in considerazione l'aggiornamento del monitor.1

Ma aggiornare a cosa? Una breve visita a un qualsiasi fornitore online confermerà che i monitor e gli schermi sono disponibili in una vasta gamma di specifiche diverse, tra cui:

  • Risoluzione
  • Dimensioni dello schermo
  • Frequenza di aggiornamento
  • Tempo di risposta
  • Tipo di pannello

Se ti interessa analizzare approfonditamente ogni specifica relativa al mercato dei monitor, consulta la nostra guida completa sui monitor. Ma se vuoi prendere una decisione oggi stesso, continua a leggere.

Sebbene molti di questi fattori siano una questione di preferenze personali, alcuni generi di gioco traggono vantaggio da alcune funzionalità più di altri. È bene sapere che cosa significano queste specifiche quando scegli il tuo prossimo monitor, iniziando dalle due specifiche che si basano maggiormente sull'hardware del computer: la risoluzione e la frequenza di aggiornamento.

Per aiutarti a scegliere il tuo prossimo schermo, esamineremo come queste funzionalità vengono implementate nei monitor per il gaming e cosa dovresti prendere in considerazione prima di effettuare l'acquisto. Basta ricordare che monitor con le stesse specifiche possono avere diverse caratteristiche specifiche del produttore, come I/O, illuminazione, ergonomia e altro ancora, che non discuteremo in questa sede.

Il primo aggiornamento: trarre vantaggio da frequenze dei fotogrammi più elevate con un monitor dalla frequenza di aggiornamento più rapida

1080p da 144 Hz
Uno schermo con risoluzione 1080p e una frequenza di aggiornamento di 144 Hz presenta un vantaggio intrinseco rispetto ai monitor 1080p da 60 Hz: una frequenza di aggiornamento più elevata. La tecnologia dei pannelli con frequenza di aggiornamento più elevata è diventata una caratteristica fondamentale dei monitor per il gaming, il che significa che gli schermi di fascia bassa da 144 Hz sono accessibili, ampiamente disponibili e offrono una varietà di opzioni ergonomiche. Sono disponibili anche schermi con frequenze di aggiornamento comprese tra 120 e 180 Hz, ma 144 Hz è attualmente la più comune.

Il motivo principale per eseguire l'aggiornamento a 144 Hz è che una frequenza di aggiornamento più rapida consente di trarre vantaggio da frequenze dei fotogrammi più elevate. I PC per il gaming sono in grado di generare un elevato numero di fotogrammi al secondo (FPS) ma, se non aggiorni il monitor, potresti non vederli. Un monitor da 144 Hz può visualizzare fino a 144 FPS, più del doppio rispetto a un pannello standard da 60 Hz, che si limita alla visualizzazione di 60 FPS. In altri termini, un monitor con una frequenza di aggiornamento ridotta causa colli di bottiglia nella frequenza dei fotogrammi visualizzata, mentre i monitor con frequenze di aggiornamento più elevate migliorano l'esperienza di gioco. Il tuo computer potrebbe essere in grado di superare i 100 FPS ma, se utilizzi uno schermo da 60 Hz, non potrai vedere questi fotogrammi aggiuntivi. Per scoprire come ottenere una frequenza di aggiornamento superiore, fai clic qui.

Comprensibilmente, gli schermi ad alta frequenza di aggiornamento sono preferiti dai gamer competitivi e molti giocatori ritengono che il gaming su un monitor da 144 Hz offra un vantaggio competitivo.

"Passare da un monitor da 60 Hz a un monitor da 144 Hz mi ha aiutato molto a vedere le cose più velocemente sullo schermo e a reagire prima fisicamente a quello che vedo", ha affermato il giocatore professionista di Counter-Strike: Global Offensive*, Tyler "Adaro" Oliver, in un'intervista a Eve Tech*.

Nella mappa Dust2 di CS:GO*, ad esempio, c’è una fessura stretta in una coppia di doppie porte attraverso la quale i cecchini amano sbirciare. Il trucco è che devono essere veloci; bastano solo pochi millisecondi per far saltare l'avversario. È qui che una frequenza di aggiornamento più elevata può essere d'aiuto. Un giocatore che usa un monitor 1080p da 144 Hz vedrà il doppio dei fotogrammi rispetto a uno che utilizza un monitor 1080p da 60 Hz e avrà quindi una migliore possibilità di sferrare un colpo. La differenza può sembrare trascurabile ma, in un gioco dal ritmo frenetico come CS:GO*, ogni fotogramma conta.

Anche se non ti piacciono i titoli competitivi, una frequenza di aggiornamento più elevata favorisce un'esperienza di gioco migliore. Quando lo schermo visualizza più fotogrammi, la qualità dell'immagine appare più uniforme e il movimento è più fluido. Giocare a videogame a più di 60 FPS è uno dei vantaggi più importanti del gaming su PC.

Il livello successivo: migliore risoluzione e frequenza di aggiornamento

1440p da 144 Hz
Oltre ai vantaggi associati a una frequenza di aggiornamento più elevata, un monitor 1440p da 144 Hz offre una risoluzione più elevata per immagini più nitide.

Noterai subito i vantaggi della risoluzione da 1440p, nel gioco e non solo. Le finestre, le icone e le barre delle applicazioni vengono ridimensionate per offrire più spazio utilizzabile sullo schermo e favorire la produttività. E la possibilità di inserire più informazioni sullo schermo non si limita al desktop; questo effetto salvaspazio si vede anche nei giochi con interfacce utente scalabili. Ad esempio, in World of Warcraft*, l'interfaccia utente occupa meno spazio su schermo a una risoluzione più elevata. Ciò significa che avrai una visione più ampia del mondo di Azeroth* e che l'interfaccia utente sarà più discreta, evitando di oscurarti la visuale durante un raid.

Un punto da considerare è che, con l'aumentare della risoluzione, l'hardware deve lavorare di più e questo potrebbe significare un FPS più basso. Se esegui l'aggiornamento da un monitor 1080p da 144 Hz a un monitor 1440p da 144 Hz, potresti dover aggiornare il sistema per mantenere la stessa frequenza dei fotogrammi.

1080p da 240Hz
I monitor con frequenze di aggiornamento molto elevate, come gli schermi 1080p da 240 Hz, possono visualizzare 240 FPS, ossia quattro volte più fotogrammi al secondo rispetto a un monitor standard da 60 Hz. Per tornare all'esempio del cecchino di CS:GO* che sbircia attraverso la crepa, un giocatore che utilizza un monitor da 240 Hz avrebbe una quantità di informazioni visive quattro volte maggiore, per individuare l’obiettivo, e quasi due volte maggiore rispetto ai giocatori che utilizzano un monitor da 144 Hz. Questo potrebbe essere un vantaggio, ma le comunità online sono divise sul miglioramento fornito dai monitor al di sopra dei 144 Hz. Vale la pena verificare di persona per vedere quanto potrebbe fare la differenza per te.

Anche in questo caso, ricorda che questo livello di prestazioni richiede un uso intensivo di risorse. Se vuoi trarre il massimo vantaggio da un monitor da 240 Hz, avrai bisogno di un sistema in grado di fornire circa 240 FPS nei tuoi videogiochi preferiti.

Aggiornamenti avanzati: monitor ultrawide e gaming 4K

Ultrawide da oltre 100 Hz
I monitor ultrawide estendono notevolmente le dimensioni dello schermo. Mentre la maggior parte degli schermi standard ha una proporzione di 16:9, ossia un rapporto tra larghezza e altezza di sedici per nove unità di misura, i monitor ultrawide hanno proporzioni di 21:9 o addirittura 32:9. Sono disponibili con le stesse risoluzioni verticali dei monitor da 1080p e 1440p ma presentano spazio laterale aggiuntivo. Se sei interessato a questa opzione per il gaming, cerca un monitor ultrawide con una frequenza di aggiornamento elevata.

Il vantaggio degli schermi estesi è relativamente ovvio: puoi vedere più dettagli del gioco. I monitor ultrawide offrono ai giocatori un campo visivo più ampio, estendendo sensibilmente il panorama visibile del mondo del gioco. Ad esempio, uno schermo da 32:9 è l'equivalente di due monitor da 16:9 affiancati, solo senza cornici che interrompono il campo visivo e con un minor numero di cavi a fare da intralcio.

Una riserva all’utilizzo di monitor ultrawide è che non tutti i giochi supportano questo formato di visualizzazione più ampio, anche se ce ne sono diversi. Mortal Kombat* 11, Dirt Rally* e Destiny 2* (tra gli altri) supportano tutti in modalità nativa proporzioni più ampie e sono disponibili mod per molti giochi che non dispongono di supporto nativo. Se decidi di passare a uno schermo ultrawide, controlla bene se i tuoi giochi preferiti supportano le proporzioni del monitor che intendi acquistare.

I monitor ultrawide sono generalmente ideali per il multitasking al di fuori dei giochi, ma tieni presente che potrebbe esserci una curva di apprendimento nella gestione di finestre sullo spazio aggiuntivo dello schermo.

4K da 120 Hz
La risoluzione standard per i monitor da 16:9 ha cominciato a passare da 1080p (1920 x 1080) a 1440p (2560 x 1440), ma lo standard continuerà a migliorare, con la tecnologia 4K (3840 x 2160) che rappresenta il successore della 1440p. Sebbene i monitor 4K siano già ampiamente disponibili, i modelli con frequenze di aggiornamento elevate stanno iniziando ora ad apparire sul mercato. Finché questa tecnologia dei monitor è ancora una novità, la gestione di monitor 4K con 120 FPS nei titoli più diffusi è possibile solo sul miglior hardware per computer. Al momento, questi schermi sono molto all'avanguardia, il che significa che possono essere costosi, pieni di caratteristiche a pagamento e limitati sia in termini di disponibilità che di varietà. Questa situazione dovrebbe cambiare nei prossimi anni.

Migliora la tua esperienza di gioco con l'aggiornamento del monitor

In futuro, i monitor per il gaming continueranno a migliorare la nostra esperienza di gioco. Sono in arrivo tecnologie come OLED*, HDR* e risoluzioni 8K.

Nel frattempo, esistono molte opzioni eccellenti già disponibili. Sia che tu voglia giocare a una risoluzione più elevata, con una frequenza di aggiornamento più rapida o entrambe le cose, l'aggiornamento a un nuovo monitor può avere un impatto considerevole sulla tua esperienza di gioco.

Qualunque sia l'aggiornamento che sceglierai, assicurati che la scelta sia allineata alle capacità del tuo hardware, poiché gli aggiornamenti dei monitor tendono a richiedere un computer più potente. Aggiornare il monitor potrebbe costituire il primo passo per assemblare il tuo sistema desktop ottimale per il gaming.

Informazioni su prodotti e prestazioni

1

*Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.