Modalità di funzionamento dei processori Intel® Core™ di tredicesima generazione

Supporto di nuova generazione. Overclock migliorato. Design ibrido rivoluzionario. Scopri quali sono le caratteristiche dei processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione.

In primo piano:

  • I processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione abbinano i potenti Performance-core (P-core) agli Efficient-core (E-core) per un'esperienza di gioco e di elaborazione più fluida.

  • Intel® Thread Director consente di fornire decisioni di pianificazione ottimali per qualsiasi carico di lavoro quando vengono assegnati thread ai core.

  • Puoi scegliere di utilizzare DDR4 o una nuova RAM DDR5 più veloce.

  • Raggiungi velocità di trasferimento dati di nuova generazione grazie al supporto di unità SSD e GPU PCIe 5.0.

  • Ottieni una connettività quasi 3 volte più veloce1 e una latenza fino al 75% inferiore2 con Intel® Wi-Fi 6E.

author-image

di

Sono arrivati i processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione e sono ancora più performanti dei precedenti. L'Intel® Core™ i9-13900K, ad esempio, vanta fino a 24 core, 32 thread e una frequenza turbo massima di 5,8 GHz: l'ideale per i giochi ad alta risoluzione e per l'esecuzione di applicazioni che consumano molte risorse.

Oltre a velocità di clock più elevate e a un maggior numero di core, i processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione contengono tecnologie che aumentano ulteriormente le prestazioni. Tra questi spicca l'ultimo design dell'architettura ibrida di Intel. Introdotta nella dodicesima generazione, questa tecnologia rivoluzionaria aumenta l'efficienza dei core e offre un'ottimizzazione intelligente dei carichi di lavoro grazie all'integrazione di due microarchitetture core in un unico die. Nel contempo, l'Intel® Thread Director3 contribuisce a ottimizzare le prestazioni nel multitasking.

Un'altra importante componente è l'ampio supporto a standard e specifiche all'avanguardia. La piattaforma di tredicesima generazione consente di accedere ai più recenti e potenti componenti per PC, tra cui la memoria DDR5, i dispositivi PCIe 5.0 e 4.0, i router Wi-Fi 6E, che supportano una connettività quasi tre volte più elevata1, e i migliori schermi e dispositivi esterni grazie al supporto di Thunderbolt 4.

Cosa implica tutto questo per il gaming? Essenzialmente, con un notebook o un desktop per il gaming di tredicesima generazione è possibile fare molto di più.

Per capire come funziona, analizziamo i principali passi in avanti.

Esplora subito le opzioni delle CPU Intel® Core™ di tredicesima generazione

Che cos'è l'architettura ibrida delle prestazioni?

I processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione si adattano al tuo modo di lavorare e di giocare. Quando si gioca, il processore evita che le attività in background interrompano o utilizzino i core ad alte prestazioni, rendendo il gameplay più fluido. Quando invece si utilizza il sistema per attività di computing generali, come ad esempio lavorare su video in 4K mentre si ascolta un po' di musica e si gestisce il proprio canale, il computer offre un'esperienza più fluida a livello di sistema.

I processori desktop di tredicesima generazione integrano due diversi tipi di core in un unico die: i potenti Performance-core (P-core) e i flessibili Efficient-core (E-core). Entrambi i tipi di core ricoprono un ruolo diverso.

I performance-core sono:

  • Core ad alte prestazioni, fisicamente più grandi, progettati per ottenere la massima velocità pur mantenendo l'efficienza.
  • Ottimizzati per frequenze turbo molto alte e per IPC (istruzioni per ciclo) elevate.
  • Ideali per svolgere il pesante lavoro in single thread richiesto da molti motori di gioco.
  • Capaci di eseguire l'hyper-threading, ovvero di gestire due thread software contemporaneamente.

I core ad alta efficienza sono:

  • Fisicamente più piccoli, dato che più E-core occupano lo spazio fisico di un singolo P-core.
  • Progettati per massimizzare l'efficienza della CPU, misurata come prestazioni per watt.
  • Ideali per prestazioni scalabili e multi-thread. Lavorano di concerto con i P-core per accelerare i compiti più impegnativi per i core (come, ad esempio, il rendering video).
  • Ottimizzati per eseguire in modo efficiente le attività in background. Le attività più piccole possono essere scaricate sugli E-core, ad esempio, gestire Discord o software antivirus, lasciando i P-core liberi di guidare le prestazioni di gaming.
  • Capaci di eseguire un thread software singolo.

Che cos'è l'hyper-threading? Scoprilo qui.

Che cos'è l'Intel® Thread Director?

Intel® Thread Director si occupa della magia dietro le quinte per massimizzare le prestazioni ibride.

Integrato direttamente nell'hardware3, il Thread Director sfrutta il machine learning per programmare le attività sul core giusto al momento giusto (anziché affidarsi a regole statiche). In questo modo si garantisce che i Performance-core e gli Efficient-core lavorino di concerto; le attività in background non rallentano e si possono avere più applicazioni aperte contemporaneamente.

Ecco come funziona Intel® Thread Director:

  • Monitora il mix di istruzioni di runtime di ciascun thread e lo stato di ciascun core con una precisione di nanosecondi.
  • Fornisce feedback di runtime al sistema operativo in modo da fargli prendere la decisione giusta per qualsiasi carico di lavoro.
  • Adatta dinamicamente la sua guida in base al Thermal Design Point (TDP) del sistema, alle condizioni operative e alle impostazioni energetiche.

Identificando la classe di ciascun carico di lavoro e utilizzando il meccanismo di punteggio del core di energia e prestazioni, Intel® Thread Director aiuta il sistema operativo a pianificare i thread sul core migliore per prestazioni o efficienza.

Il risultato finale è un aumento delle prestazioni in molti scenari di gioco impegnativi, come lo streaming del gioco e la registrazione di filmati di gameplay allo stesso tempo. L'esperienza di gaming è più fluida grazie a un FPS più elevato, i tuoi follower avranno un'esperienza visiva migliore grazie a stream di qualità superiore e anche le tue catture di gameplay avranno un impatto visivo superiore.

Quali sono i vantaggi della tecnologia Intel® Turbo Boost Max 3.0?

La tecnologia Intel® Turbo Boost Max 3.0 migliora ulteriormente le prestazioni con pochi thread. Le variazioni che si verificano sulle piastrine durante la produzione fanno in modo che alcuni core siano più veloci di altri (supportando prestazioni più elevate e una tensione inferiore) e, quindi, alcuni P-core possono essere superiori ad altri.

La tecnologia Turbo Boost Max 3.0 sfrutta queste differenze identificando i migliori P-core all'interno del processore e trasferendo il lavoro su di essi. Ciò aumenta le prestazioni senza aumentare la tensione, consentendo alla CPU di funzionare entro le specifiche.

In cosa si differenzia il Turbo Boost dall'overclocking? Leggi il nostro articolo qui.

Che cos'è la memoria DDR5?

La piattaforma Intel® Core™ di tredicesima generazione offre una scelta importante per quanto riguarda la memoria: RAM DDR4 o DDR5.

DDR5 è la specifica di nuova generazione per la RAM e presenta una serie di miglioramenti in termini di velocità ed efficienza rispetto alla DDR4, lo standard attuale.

  • Kit a larghezza di banda più elevata grazie al raddoppiamento della lunghezza del burst, ovvero del numero di bit che possono essere letti per ciclo.
  • La tredicesima generazione supporta velocità fino a 5.600 MT/s per le DDR5 e 3.200 MT/s per le DDR4.
  • La memoria DDR5 consente capacità fino a 128 GB di RAM per modulo, mentre la DDR4 consente solo 32 GB.
  • La DDR5 raddoppia il numero di gruppi di banchi di memoria e migliora la velocità di aggiornamento dei gruppi.

Con un processore desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione, avrai la possibilità di creare un sistema sia utilizzando la collaudata RAM DDR4 che le nuovissime DDR5. Se deciderai per il momento di rimanere con le DDR4, un processore Intel® Core™ di tredicesima generazione ti lascerà comunque la possibilità di passare alle DDR5 in futuro.

Tutti i processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione sono dotati di supporto per la memoria sbloccato, che offre una maggiore libertà di regolazione delle prestazioni della RAM. Utilizza i profili DDR5 su Intel® Extreme Memory Profile 3.0 (XMP 3.0) per overcloccare facilmente la memoria e creare nuovi profili personalizzati per regolarne il comportamento.

Che cos'è PCIe 5.0?

I processori Intel® Core™ di tredicesima generazione per desktop sono all'avanguardia nella transizione del settore verso la tecnologia PCIe 5.0. Il PCIe 5.0 raddoppia la larghezza di banda del 4.0, il che significa che il tuo sistema sarà pronto per la prossima generazione di SSD e GPU dedicate.

PCIe è un bus di espansione. Grazie al suo sistema di trasferimento dati ad alta velocità, viene utilizzato per collegare alla scheda madre periferiche ad alte prestazioni come schede grafiche e unità SSD. Ogni generazione di PCIe raddoppia il throughput, e il PCIe 5.0 fornisce velocità di trasferimento dati massime teoriche di 32 GT/s.

I vantaggi offerti da PCIe 5.0 includono:

  • Retrocompatibilità completa con i dispositivi PCIe 4.0 e 3.0.
  • Doppia larghezza di banda rispetto al 4.0 e quattro volte la larghezza di banda del 3.0.
  • Fino a 16 linee per CPU con PCIe 5.0 e fino a 4 linee per CPU con PCIe 4.0, con il chipset Intel® serie 700 che dispone di altre 8 linee per PCIe 4.0.

Per ulteriori informazioni su PCIe 5.0 e sulle linee PCIe della CPU, continua a leggere qui.

In che modo i processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione supportano l'overclocking?

L'architettura dei processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione offre agli utenti con processori sbloccati opzioni di ottimizzazione avanzate. I controlli di overclocking separati per i P-core e gli E-core ti consentono di regolare il comportamento dei core a tuo piacimento.

Utilizza le versioni più recenti delle utility di overclocking Intel per ottenere il massimo dai sistemi di tredicesima generazione:

  • Intel® Extreme Tuning Utility (Intel® XTU) offre un set di strumenti avanzati adatti sia agli aspiranti che agli esperti overclocker. L'ultima versione offre un maggiore controllo sull'overclock grazie alle nuove manopole di regolazione avanzate per gli E-core e ai dati di telemetria per un'analisi dettagliata delle prestazioni.4
  • Intel Speed Optimizer (ISO) è uno strumento che si utilizza con un solo clic, integrato nell'ultima versione di Intel® Extreme Tuning Utility. Disponibile sulle CPU Intel® Core™ di tredicesima generazione sbloccate, esegue l'overclocking automatico dopo aver analizzato il DNA delle prestazioni individuali del processore.
  • Intel® Extreme Memory Profile (XMP 3.0) consente di overcloccare facilmente le RAM DDR5. Esclusiva per le DDR5, la tecnologia XMP 3.0 apporta una serie di miglioramenti agli overclock della RAM, tra cui fino a cinque profili, due profili personalizzabili e controlli aggiuntivi della tensione.
  • Intel® Dynamic Memory Boost, accessibile dall'applicazione Intel® Extreme Memory Profile, passa automaticamente a un profilo di memoria ad alta frequenza durante le applicazioni più impegnative, come ad esempio i giochi, overcloccando la RAM secondo le necessità e tornando poi alle specifiche predefinite. Sono supportati i moduli di memoria DDR4 e DDR5.

Scopri come overcloccare un processore desktop Intel® Core™ sbloccato qui.

Che cos'è Intel® Wi-Fi 6E?

Intel® Wi-Fi 6E è il più grande progresso per il Wi-Fi degli ultimi tempi, in grado di supportare una connettività quasi tre volte più veloce rispetto al Wi-Fi standard1. La caratteristica principale del nuovo standard è che utilizza la banda dello spettro a 6GHz. I dispositivi Wi-Fi 6E possono operare sulla banda a 6GHz, che consente di trasmettere i dati in modo più veloce e affidabile grazie all'aumento del numero e della larghezza dei canali.

Il Wi-Fi 6E offre:

  • Velocità wireless Gig+: fino a 1700 Mbps1 in condizioni ideali. È quasi tre volte superiore al Wi-Fi 5.
  • Latenza fino al 75% inferiore rispetto al Wi-Fi 52.
  • Un'esclusiva banda a 6GHz che impedisce le interferenze dei dispositivi precedenti.

Quali sono i vantaggi di Intel® Wi-Fi 6E per il gaming? Tanto per cominciare, con un sistema dotato di scheda Intel® Wi-Fi 6E si ottiene un minore ritardo nell'esecuzione dei giochi. Poiché i dati vengono trasmessi utilizzando la nuova e più ampia banda a 6GHz, la rete è meno affollata. Di conseguenza, i problemi di connettività che comunemente affliggono i giochi online, come la perdita di pacchetti e i picchi di ping, vengono finalmente superati.

Per ottenere la connessione più affidabile ai server di gioco tramite Wi-Fi, scegli un sistema Intel® Core™ di tredicesima generazione con una scheda Intel® Killer™ Wi-Fi 6E. Queste schede sono state progettate specificamente per risolvere i problemi di latenza legati al gioco.

Sono dotate di tecnologie quali il Motore di prioritizzazione Intel® Killer™, che assegna automaticamente la priorità al traffico di gioco sulla rete, e Intel® Killer™ DoubleShot™ Pro, che consente al sistema di utilizzare una connessione Wi-Fi ed Ethernet in tandem per una connessione ottimizzata.

Ulteriori informazioni su Intel® Wi-Fi 6E sono disponibili qui.

Che cos'è Thunderbolt™ 4?

I processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione supportano la tecnologia Thunderbolt™ 4, una versatile interfaccia di connessione via cavo sviluppata da Intel.

Con 40 Gbps di larghezza di banda bidirezionale, le porte Thunderbolt™ 4 consentono di collegare più dispositivi ad alte prestazioni, come unità SSD esterne ad alta velocità, monitor di gioco a 240 Hz a 1080P e dispositivi di acquisizione video per lo streaming. Poiché sono compatibili con un'ampia gamma di dispositivi (tra cui DisplayPort, USB4, PCIe esterno e dispositivi Thunderbolt legacy), è possibile utilizzarle come hub per tutte le apparecchiature.

Per questi motivi, le porte Thunderbolt™ 4 sono eccellenti per realizzare una battlestation, una workstation o una configurazione per lo streaming. Un'altra possibilità è quella di convertire un notebook in un'esperienza simile a quella di un desktop, collegando dispositivi come doppi monitor, tastiere meccaniche, unità esterne o microfoni. È possibile collegare fino a cinque dispositivi su una singola porta Thunderbolt™4.

Scopri di più sui molti vantaggi di Thunderbolt™ 4 qui.

Un salto generazionale nelle prestazioni

Non solo i processori Intel® Core™ di tredicesima generazione offrono prestazioni d'eccellenza, ma le forniscono anche quando e dove ne hai più bisogno. Se stai cercando di massimizzare gli FPS o di eseguire più operazioni contemporaneamente nel tuo flusso di lavoro creativo, la nuova architettura di prestazioni ibrida P-core/E-core è la soluzione che fa per te.

Oltre ai progressi in termini di prestazioni, i processori Intel® Core™ di tredicesima generazione supportano i più recenti standard tecnologici. Un sistema Intel® Core™ di tredicesima generazione consente di usufruire di DDR5, PCIe 5.0, Wi-Fi 6E e Thunderbolt™ 4, tutti elementi che garantiscono un'esperienza di computing ottimale, sia ora che negli anni a venire.

Trova il notebook o il PC desktop per il gaming di tredicesima generazione più adatto a te.

FAQ

Domande ricorrenti

Per il supporto avanzato dell'overclocking è necessaria una scheda madre Intel® della serie 600 o 700 con socket LGA 1700 e una scheda madre enthusiast Z690 o Z790. I processori desktop Intel® Core™ di tredicesima generazione non sono compatibili con le vecchie schede madri della serie 500, come la Z590.

No. La scheda madre deve supportare il tipo di RAM che si intende utilizzare. Sebbene i moduli DDR4 e DDR5 dispongano entrambi di 288 pin, il loro diverso layout non consente di installarli negli stessi slot DIMM.

Informazioni su prodotti e prestazioni

1

Quasi 3 volte più veloce: lo standard 802.11ax 2×2 a 160 MHz consente una velocità massima di trasmissione dei dati teorica di 2402 Mbps, circa tre volte (2,8 volte) più veloce dello standard 802.11ac 2×2 a 80 MHz (867 Mbps), come documentato nelle specifiche dello standard wireless IEEE 802.11, e richiede l'uso di router di rete wireless 802.11ax con configurazione simile.

2

La “riduzione della latenza di circa il 75%” del Wi-Fi 6 si basa sui dati di simulazione Intel (79%) di 802.11ax con e senza OFDMA utilizzando 9 client. La latenza media senza OFDM è di 36 ms, con OFDMA, la latenza media si riduce fino a 7,6 ms. Il miglioramento della latenza richiede che il router 802.11ax (Wi-Fi 6) e tutti i client supportino OFDMA. Per maggiori informazioni, visita https://edc.intel.com/content/www/us/en/products/performance/benchmarks/wi-fi/.

3

Thread di processore Essendo integrato nell'hardware, Intel® Thread Director viene fornito solo in configurazioni con architettura ibrida ad alte prestazioni dei processori Intel® Core™ di dodicesima generazione; abilitazione del sistema operativo richiesta. Le opzioni e le funzionalità disponibili variano in base al sistema operativo.

4

La modifica della frequenza di clock o della tensione può annullare la garanzia di qualsiasi prodotto e ridurre la stabilità, la sicurezza, le prestazioni e la durata del processore e degli altri componenti. Per informazioni dettagliate, consultare i produttori del sistema e dei componenti.

5

Le prestazioni variano in base all'utilizzo, alla configurazione e ad altri fattori. Maggiori informazioni su www.Intel.com/PerformanceIndex. I risultati prestazionali sono basati su test eseguiti nelle date indicate nelle configurazioni e potrebbero non riflettere tutti gli aggiornamenti di sicurezza pubblicamente disponibili. Consulta il materiale di supporto per i dettagli sulla configurazione. Nessun prodotto o componente può essere totalmente sicuro. Costi e risultati possono variare. Intel non controlla né verifica dati di terze parti. È necessario consultare altre fonti per valutare la precisione. Le tecnologie Intel potrebbero richiedere hardware abilitato, software specifico o l'attivazione di servizi. © Intel Corporation. Intel, il logo Intel e altri marchi Intel sono marchi di Intel Corporation o delle sue filiali. Altri marchi e altre denominazioni potrebbero essere rivendicati da terzi.

6

I risultati si basano su stime o simulazioni.