Come configurare due PC per lo streaming

Due computer possono essere meglio di uno, soprattutto quando si tratta dello streaming di videogame.1

Un PC gaming moderno dovrebbe essere sufficiente per trasmettere il tuo gameplay su Internet, ma un secondo computer può aiutarti a creare un'esperienza di streaming più fluida. A questo scopo puoi anche riutilizzare vecchio hardware, purché soddisfi le specifiche minime per la piattaforma di streaming che hai scelto.

La configurazione di un PC dedicato allo streaming per lavorare con il tuo sistema di gioco può richiedere un po' di tempo, ma per i giocatori che vogliono massimizzare l'esperienza di streaming, due PC possono essere la scelta ideale.

Cosa ti occorre per lo streaming con due PC

Non esiste un unico modo per configurare una soluzione di streaming ideale, quindi esamineremo una serie di configurazioni hardware. A seconda delle tue specifiche esigenze di streaming e del tuo hardware, il processo di configurazione potrebbe essere leggermente diverso, anche se i principi fondamentali dovrebbero essere più o meno gli stessi.

1. Hardware

Che tu decida di riutilizzare un computer usato o di acquistarne uno completamente nuovo per questo scopo, assicurati di avere a disposizione mouse, tastiera e monitor per entrambi.

Una buona regola generale è quella di considerare un PC come computer per il gioco e l'altro come computer per lo streaming. Per il tuo PC gaming principale, assicurati che abbia almeno le specifiche minime di CPU e GPU per giocare ai videogame che hai scelto. Quando selezioni il tuo PC per lo streaming, tieni presente che è la CPU a eseguire la maggior parte del lavoro di codifica del video.

Se stai pensando di acquistare una macchina per gestire esclusivamente la codifica video per il tuo streaming, Intel ha stretto una partnership con alcuni produttori per offrire streaming PC ottimizzati e già configurati per lo streaming.

2. Software

Dopo aver assemblato l'hardware, ossia il PC gaming e il PC per lo streaming, dovrai iniziare a pensare al software, incluso il software per lo streaming. Per i principianti, Open Broadcaster Software (OBS)* è facile da navigare e dotato di tutto il necessario per facilitare la configurazione dello streaming su due computer.

I mini-sistemi pronti per l'uso di Intel sono precaricati con Streamlabs OBS* (SLOBS), che offre un'interfaccia intuitiva ed effetti video come gli avvisi pop-up. Sia OBS* che SLOBS* sono installabili gratuitamente su qualsiasi computer tu scelga e supportano configurazioni di streaming su due computer con schede di acquisizione. Se invece preferisci pagare per qualcosa di un po' più solido, XSplit* è molto diffuso tra gli streamer professionisti grazie alle funzionalità aggiuntive come le anteprime delle scene e i caricamenti semplificati.

3. Accessori

Dopo aver configurato i due PC, è il momento di iniziare a compilare l’elenco degli accessori. Non esiste un modo giusto o sbagliato per migliorare la configurazione dello streaming su due PC. La tua idea di streaming può essere semplicemente quella di trasmettere la sessione di gioco con un overlay vocale, oppure più articolata, ad esempio con l’utilizzo di un mixer per collegare il microfono a entrambi i PC e una complessa configurazione con schermo verde. Poiché le opzioni disponibili sono davvero molte, pensa all'elenco riportato di seguito come un punto di partenza e personalizzalo in base alle tue esigenze.

Scheda di acquisizione

Le schede di acquisizione dispongono delle porte di ingresso e uscita necessarie per trasmettere video in tempo reale dal sistema di gioco alla macchina per lo streaming. Puoi scegliere tra una scheda di acquisizione interna o una esterna come Elgato* HD60 S, collegata tramite USB e HDMI. Le schede di acquisizione interne possono farti risparmiare porte esterne se hai spazio disponibile all'interno del computer, mentre le schede di acquisizione esterne sono utili per la loro portabilità e la facile configurazione. I dispositivi di acquisizione esterni possono essere utilizzati anche per la cattura di giochi e lo streaming di filmati dalle console.

Gli utenti più esperti possono considerare il collegamento dei computer via Ethernet tramite NDI* di NewTek, anche se la configurazione per NDI* può essere complicata. Qui ci concentreremo principalmente sulle configurazioni per lo streaming più tradizionali.

Cuffie

Se vuoi ascoltare solo l'audio del videogame, è sufficiente collegare le cuffie direttamente al PC per il gaming. Se vuoi ascoltare l'uscita audio dello streaming, sono necessari alcuni passaggi aggiuntivi.

Quando la scheda di acquisizione è pronta per l'uso, collega le cuffie al computer per lo streaming. Quindi, in una suite di streaming come OBS*, seleziona l'audio dal cavo USB proveniente dalla scheda di acquisizione collegata al PC gaming. Saprai che funziona quando riuscirai a sentire il tuo videogame.

Alcuni streamer preferiscono utilizzare uno splitter per cavi da 3,5 mm per ottenere lo stesso effetto.

Microfono

Se non hai una cuffia con microfono integrato, ti servirà un microfono con asta come il Blue Yeti* collegato al computer per lo streaming, in modo che il tuo pubblico possa sentirti. Se non hai spazio per un microfono con asta, prova a collegare un microfono come AntLion* ModMic che si monta sulle cuffie che hai grazie a dei magneti.

Se prevedi di utilizzare la chat simultanea all'interno del gioco, avrai bisogno di un mixer separato con almeno due canali: uno per il PC gaming e l’altro per il PC per lo streaming, in modo che il microfono sia disponibile per entrambi i computer. Questa configurazione è la stessa per le cuffie con microfoni integrati.

Webcam

Una webcam può aiutarti a dare un tocco più personale al tuo streaming. Collegala al tuo PC per lo streaming e assicurati che l'audio sia disattivato nella suite per lo streaming, per evitare che riproduca i suoni provenienti dal microfono. Una volta che la webcam è in funzione, dovrai pensare allo sfondo, che potrà essere qualsiasi cosa, da una disposizione dei tuoi oggetti preferiti a uno schermo verde.

Se utilizzi uno schermo verde, avrai a disposizione opzioni come mostrare le riprese del tuo streaming dietro di te, ma questo comporta una maggiore complessità del processo di configurazione. Iniziare con uno sfondo semplice va benissimo, perché potrai sempre aumentare la complessità dello streaming in un secondo momento.

Configurazione dello streaming con due PC

Prima di trasmettere dal vivo, dovrai scaricare il software di streaming sul tuo computer. Se utilizzi un PC per lo streaming personale supportato da Intel, puoi passare direttamente alla sezione successiva.

Come accennato, alcuni dei programmi che potrai prendere in considerazione includono Open Broadcaster Software* (OBS), SLOBS e XSplit*. Dopo l’installazione del software, assicurarsi che la scheda di acquisizione sia collegata o installata nel computer per lo streaming prima di passare al collegamento dei due PC.

Collegamento dei due PC

Il collegamento dei due computer dovrebbe richiedere solo un minuto, anche se è importante collegare tutti i componenti nell'ordine corretto.

1. Se utilizzi una scheda esterna come Elgato* HD60 S, collega un cavo HDMI dal tuo PC gaming al connettore "in" della tua scheda di acquisizione. Quindi collega la scheda di acquisizione al PC per lo streaming tramite USB.

2. Se utilizzi una scheda di acquisizione interna, installala nel PC per lo streaming seguendo le istruzioni fornite dal produttore. Quindi collega la scheda grafica tramite HDMI dal computer gaming alla porta HDMI con l’etichetta "in" sulla scheda di acquisizione installata nella macchina per lo streaming.

Una volta collegati tutti i cavi, passa al computer gaming. Sul desktop di Windows, fai clic con il tasto destro del mouse su "Impostazioni di visualizzazione". Da qui, assicurati che il cavo HDMI collegato tra il PC gaming e la scheda di acquisizione del computer per lo streaming (generalmente indicata dal nome del produttore) sia uno schermo duplicato dello schermo principale per il gaming. Se si tratta di una scheda esterna, assicurati che siano installati i driver appropriati.

Collegando i due computer in questo modo, ti assicuri che eventuali limitazioni della scheda di acquisizione non interferiscano con le funzionalità del monitor di gaming, soprattutto se funziona a una risoluzione o una frequenza di aggiornamento più elevata. Prima di passare al sistema di streaming, lascia il computer gaming in esecuzione con qualcosa in movimento, come un video o un menu di gioco animato. Il movimento ti aiuterà a determinare se il video è sincronizzato quando collegherai i due computer.

Ora passa al computer per lo streaming. Se utilizzi un'app come OBS* o SLOBS, aggiungi la scheda di acquisizione come sorgente video in modo che venga visualizzata sullo schermo. Vedrai l'anteprima del videogame nell'app di trasmissione. Se non visualizzi subito l'anteprima del videogame, assicurati che la sorgente video non si nasconda dietro un'altra finestra. Controlla che eventuali movimenti o animazioni siano visibili nella finestra di anteprima. Assicurati che l'audio riprodotto dal PC gaming venga rilevato anche dalla suite di trasmissione sul sistema di streaming: in un'app come OBS*, i livelli audio sono disponibili per ciascuna sorgente nel pannello Mixer.

Se riesci a configurare correttamente i due computer, avvia il processo di configurazione dello streaming con il tuo servizio preferito. Fai riferimento a Come fare streaming su Intel per ulteriori istruzioni.

Due può essere meglio di uno

Anche se è possibile fare streaming e giocare a un videogame da un unico PC moderno, una configurazione per lo streaming con due computer consente una migliore distribuzione del carico di lavoro, liberando un sistema per l'esecuzione del videogame e lasciando all'altro il compito della codifica del video per lo streaming. È un ottimo modo per avere un controllo ancora maggiore sulla tua esperienza di streaming e, potenzialmente, migliorare la qualità dello streaming stesso.

Informazioni su prodotti e prestazioni

1*Altri nomi e marchi possono essere rivendicati come proprietà di terzi.