Implementate la nuova generazione di storage in tutta sicurezza

L'Intel® VMD è una funzionalità del processore scalabile Intel® Xeon® che permette di controllare e gestire direttamente le unità SSD NVMe dal bus PCIe senza ulteriori adattatori hardware. Questa solida funzionalità per unità SSD NVMe consente di passare allo storage NVMe, limitando al contempo il centro dell'infrastruttura critica. L'Intel® VMD integra nelle SSD NVMe* caratteristiche aziendali di affidabilità, disponibilità e facilità di manutenzione (RAS), permettendo di implementare la nuova generazione di storage in tutta sicurezza.

Transizione alla tecnologia NVMe con Intel® VMD

L'Intel® Volume Management Device (Intel® VMD) è progettato appositamente per la gestione aziendale delle unità SSD NVMe collegate alle CPU Intel® Xeon®. Ciascuna root port è composta da un gruppo x16 di linee Intel® Xeon® PCIe che creano un unico dominio Intel® VMD. Le root port fungono da HBA integrato al fine di fornire una base solida per supportare l'ecosistema NVMe con le seguenti funzionalità:

  • Isolamento di errore dal sistema operativo Host
  • Supporto per rimozione a sorpresa e hot-plug
  • Gestione LED standardizzata
  • RAID avviabile

Per dettagli sulle implementazioni Intel® VMD e sulle descrizioni dei prodotti, si prega di fare riferimento all'Intel® Virtual RAID sulle CPU (Intel® VROC) e alle informazioni Direct Assign.

Processori supportati

  • Processori scalabili Intel® Xeon® (generazione 1, 2 e 3, tutte le SKU)
  • Processori Intel® Xeon® W
  • Processori Intel® Xeon® D

Il numero di domini VMD su una data CPU è una funzione del numero di linee PCIe. Per ogni 16 linee PCIe, è disponibile un dominio Intel® VMD.

  • 48 linee PCIe = 3 domini Intel VMD
  • 64 linee PCIe = 4 domini Intel VMD

Nota: alcune piattaforme possono supportare un dominio Intel VMD aggiuntivo dal chipset (non incluso nel calcolo di cui sopra). Questa istanza è utilizzata principalmente per l'avvio al fine di proteggere le linee PCIe della CPU per dispositivi con prestazioni più elevate.

RAID integrato: Intel® Virtual RAID su CPU

L'Intel® Virtual RAID su CPU (Intel® VROC) è una soluzione RAID aziendale che libera il potenziale delle prestazioni delle unità SSD NVMe. L'hardware Intel® VMD consente a Intel® VROC di fornire RAID di avvio senza un HBA RAID HW dedicato.

L'Intel® VMD e i driver Intel® VROC sono forniti dai provider come parte di uno stack di storage aziendale. Negli ambienti Windows e Linux, questi pacchetti offrono funzionalità di gestione dei LED e hot-plug per array collegati direttamente RAID0, 1, 5 e 10. Se la tecnologia RAID non è necessaria, l'Intel® VROC può essere utilizzato solo in modalità pass-through per attivare i domini Intel® VMD.

Negli ambienti VMware, l'Intel® VMD può essere utilizzato sia in modalità vSAN che in modalità di storage diretta per l'uso di RAID1 per un volume di avvio ridondante.

Maggiori informazioni sulle VROC.

NVMe per HCI: Intel® VMD Direct Assign

Mentre i data center modernizzati continuano a passare alle architetture d'infrastrutture iperconvergenti (HCI), sono necessari nuovi strumenti per supportare una maggiore densità e le prestazioni delle piattaforme. L'Intel® VMD Direct Assign consente a un dominio Intel® VMD l'assegnazione diretta a una VM, bypassando completamente l'hypervisor, per una latenza di storage e una larghezza di banda superiori. Il sistema operativo guest eredita la funzione principale dell'Intel® VMD, consentendo alle implementazioni HCI di sfruttare le prestazioni di storage, pur mantenendo al contempo la necessaria funzionalità di storage e virtualizzazione.

Visualizza la descrizione del prodotto