• <Maggiori informazioni su Intel.com

Tecnologia Intel® I/O Acceleration

Una maggiore efficienza nel trasferimento dei dati e una riduzione del sovraccarico di sistema assicurano tempi di risposta ottimizzati per le applicazioni di rete. Le attuali schede di rete GbE e 10 GbE multi-porta trasferiscono enormi flussi di dati che richiedono sottosistemi di I/O evoluti dei server per evitare colli di bottiglia nelle prestazioni.

La tecnologia Intel® I/O Acceleration, un componente dell’Intel® Virtualization Technology for Connectivity, migliora il flusso dei dati nell'intera piattaforma per ottimizzare le prestazioni di sistema.

 

Accelerazione di I/O per carichi di lavoro consolidati

Il consolidamento dei server richiede numeri elevati di macchine virtuali (VM) per ogni server fisico. La tecnologia Intel I/OAT contribuisce ad assicurare che il traffico di dati risultante non sovraccarichi il sottosistema di I/O del server:

  • Throughput: maggiore integrazione dell'interfaccia CPU-rete per migliorare le prestazioni di copia in memoria
  • Scalabilità: maggior controllo sull'elaborazione degli interrupt, con assegnazione di priorità e allocazione di risorse
  • Efficienza: fornisce un'alternativa alle operazioni di copia in memoria da sistema a utente e interrupt per ogni pacchetto

Nell'insieme, queste funzionalità concorrono per risolvere i colli di bottiglia del flusso di dati nell'intera piattaforma.

 

Suite integrata di caratteristiche per le prestazioni

Intel I/OAT è un insieme di tecnologie che contribuiscono a migliorare le prestazioni.

Le caratteristiche della tecnologia Intel I/OAT aumentano l'accelerazione dei dati nella piattaforma di elaborazione:

  • Tecnologia Intel® QuickData: consente la copia dei dati da parte del chipset anziché della CPU, per un trasferimento più efficiente dei dati attraverso il server e un throughput veloce, scalabile e affidabile.
  • Direct Cache Access (DCA): consente a un dispositivo di I/O idoneo, ad esempio un controller di rete, di inserire i dati direttamente nella cache della CPU, per ridurre i mancati riscontri nella cache e migliorare i tempi di risposta delle applicazioni.
  • Extended Message Signaled Interrupts (MSI-X): distribuisce gli interrupt di I/O a più CPU e core per aumentare l'efficienza, ottimizzare l'utilizzo della CPU e aumentare le prestazioni delle applicazioni.
  • Receive Side Coalescing (RSC): aggrega i pacchetti dello stesso flusso TCP/IP in un unico pacchetto più grande, per ridurre gli oneri di elaborazione di ogni pacchetto e accelerare l'elaborazione TCP/IP.
  • Interrupt a bassa latenza: ottimizzano i periodi di intervallo degli interrupt in base alla sensibilità dei dati alla latenza, utilizzando criteri come il numero di porta o le dimensioni del pacchetto, per aumentare l'efficienza dell'elaborazione.