La versione del browser in uso non è consigliata per questo sito.
Prendere in considerazione l'aggiornamento alla versione più recente del proprio browser facendo clic su uno dei link seguenti.

Come recuperare file eliminati

Se ti è capitato di eliminare per sbaglio un file o il relativo contenuto, saprai già quanto può essere frustrante, e lo è ancora di più quando si tratta di un progetto a cui lavoravi da giorni, settimane o anche mesi.
Fortunatamente, l'eliminazione di un file potrebbe non essere la fine del mondo. Infatti, in molti casi il file si nasconde in realtà nel Cestino e può essere facilmente recuperato.

Cerca nel Cestino

Per visualizzare il contenuto del Cestino, è sufficiente fare doppio clic sull'icona corrispondente.
Se trovi il file che hai eliminato, basta trascinarlo sul desktop per ripristinarlo.
In caso contrario, puoi provare a recuperare il file eliminato in diversi altri modi.
Se, come è consigliabile, esegui regolarmente il backup dei file, puoi recuperarne una versione precedente tramite il servizio di ripristino del backup. Potrebbe essere una versione del giorno precedente, ma meglio perdere un giorno che tutto, no?

Come recuperare i file eliminati tramite Cronologia file

Se non hai eseguito il backup, si spera che abbia almeno attivato il backup di Cronologia file se utilizzi Windows* 8, perché questa funzionalità esegue automaticamente il backup delle versioni dei tuoi file. Può essere una soluzione efficace e si tratta di un servizio che vale comunque la pena di abilitare per evitare problemi qualora dovessi perdere o sovrascrivere i file.
Per accedere a Cronologia file, passa a "Impostazioni" nel sistema Windows 8, quindi a "Pannello di controllo". Cerca l'opzione "Salva copie di backup dei file con Cronologia file" in "Sistema e sicurezza".
Per recuperare un file da Cronologia file, seleziona "Ripristina i file personali" a sinistra della finestra, come illustrato qui a sinistra:

Vengono visualizzate tutte le cartelle registrate con Cronologia file. Per controllare una specifica cartella, ad esempio "Desktop", fai un doppio tocco (o doppio clic) per visualizzare il contenuto dell'archivio.
In questo caso vedrai una cartella, un file immagine e un file chiamato "My novel". Per ripristinare la versione di backup più recente di un file, è sufficiente toccarla per selezionarla, quindi toccare il pulsante verde di ripristino nella parte inferiore della finestra. Dopo un paio di secondi il file viene ripristinato sul desktop.

Nessun backup?

Se non hai effettuato il backup e il file non si trova nel Cestino, prova a utilizzare uno dei numerosi programmi di recupero file disponibili, che possono essere copie gratuite o app commerciali come Easy Undelete*Undelete 360* o Pandora Recovery*.
Un'altra opzione è Disk Drill*, uno strumento di recupero originariamente progettato per Mac* e ora disponibile per Windows*. Offre aiuto in caso di perdita di partizioni, riformattazione del disco fisso, problemi di avvio, cancellazioni accidentali e altro.
Un'altra possibilità da valutare è se ad esempio hai inviato il file a qualcuno tramite e-mail. Oppure se hai salvato una copia in un servizio basato su cloud, come DropBox*, iCloud* o SkyDrive*. In questi casi, puoi recuperarne una copia e, anche se perdi le modifiche più recenti, è sempre meglio di niente.
Indipendentemente dall'approccio che scegli, esistono diverse opzioni da esplorare se hai accidentalmente eliminato una foto, un documento, un foglio elettronico, un report o un altro file. E ricorda di eseguire regolarmente il backup, così la prossima volta che ti capita di eliminare un file avrai più opzioni a disposizione.
Per le opzioni di acquisto di un nuovo computer, utilizza lo Strumento Intel® per la scelta dei prodotti. È la risorsa ideale per trovare un'intera gamma di nuovi computer con Intel Inside®. Questo strumento intuitivo può infatti aiutarti a decidere qual è il computer più adatto al tuo stile di vita.