• <Maggiori informazioni su Intel.com

Come eseguire Windows* su un computer Mac* (basato su processore Intel)

Esecuzione di Windows su un computer Mac basato su processore Intel

Una volta, gli utenti di computer potevano essere raggruppati in due fronti separati: utenti di PC Windows* e utenti di computer Mac OS X*. Infatti, una delle campagne pubblicitarie più rappresentative della storia verteva su questa annosa domanda "Mac o PC?" Fortunatamente, grazie ai livelli straordinari raggiunti nell'ambito di progettazione di software, tecniche di virtualizzazione e hardware Intel dinamico, non è più necessario scegliere. È possibile installare ed eseguire Microsoft Windows* su un computer Mac e avere a portata di mano il meglio dei due mondi.

Per eseguire Windows XP*, Windows Vista* o Windows 7* su un computer Mac, sono disponibili due tecniche principali. Scegli un metodo in base a quello che ti aspetti dal sistema. Il primo metodo prevede l'utilizzo di Boot Camp* e Assistente Boot Camp* di Apple per eseguire Windows* in modo nativo su un computer Mac. L'altro implica l'utilizzo di software di virtualizzazione per eseguire Windows come macchina virtuale, affiancata alle applicazioni Apple OS X*. Attualmente, i fornitori di software di virtualizzazione sono VMware Fusion* e Parallels* Desktop per Mac.

Esecuzione di Windows su un computer Mac - Principali decisioni da prendere

Prima di decidere il metodo da utilizzare per eseguire Windows* sul computer Mac, dovrai porti alcune domande.

Quanto intendi spendere?

Quale livello di integrazione ti aspetti tra i sistemi operativi Windows e Mac?

Quale tipo di software prevedi di eseguire e quale livello di prestazioni ti aspetti dal tuo computer Windows 7*?

Quale tipo di software prevedi di eseguire e quale livello di prestazioni ti aspetti dal tuo computer Apple OS X?

L'esecuzione di Windows su un computer Mac con il software di virtualizzazione comporta costi più elevati, perché dovrai acquistare altri prodotti software e non avrai a disposizione tutta la potenza del computer. Tutte le risorse del sistema, tra cui RAM, processore e scheda grafica, verranno condivise tra i due sistemi operativi. Si tratta però di un metodo molto più pratico, perché potrai eseguire le applicazioni di Windows insieme alle applicazioni Mac, i file multimediali possono essere facilmente condivisi tra i due ambienti e l'installazione è molto più semplice. Questa è senz'altro la scelta ottimale per gli utenti occasionali che cercano la praticità del doppio sistema operativo.

Esecuzione di Windows su un computer Mac - Che cosa serve?

Requisiti per installare Windows su un computer Mac con il metodo del doppio avvio con Boot Camp:

* Un computer Mac con processore Intel

* Un disco di installazione di Mac OS X v10.5 Leopard* o v10.6 Snow Leopard*

* Assistente Boot Camp*, installato in /Applicazioni/Utility/

* Una tastiera e un mouse USB oppure una tastiera e un trackpad integrati

* Almeno 10 GB di spazio libero sul disco di installazione (per Windows e relative applicazioni)

* Una versione di Microsoft Windows* a 32 bit autentico. Microsoft Windows XP* a 32 bit, Microsoft Windows Vista* a 32 bit e Microsoft Windows 7* a 32 bit sono attualmente supportati. Nei computer MacBook Pro, puoi utilizzare le versioni a 64 bit di Microsoft Windows.

Requisiti per installare Windows su un computer Mac con il metodo della virtualizzazione:

* Un computer Mac con processore Intel.

* Minimo 1 GB di RAM (consigliati 2 GB).

* 500 MB di spazio libero su disco per Parallels* Desktop per Mac e almeno 5 GB per ogni macchina virtuale.

* 700 MB di spazio libero su disco per VMware Fusion* e almeno 5 GB per ogni macchina virtuale.

* Mac OS X 10.5.8 o versione successiva; Mac OS X 10.6 o versione successiva.

* Una versione di Microsoft Windows a 32 bit autentico. Microsoft Windows XP a 32 bit, Microsoft Windows Vista a 32 bit e Microsoft Windows 7 a 32 bit sono attualmente supportati. Nei computer MacBook Pro, puoi utilizzare le versioni a 64 bit di Microsoft Windows.

Esecuzione di Windows su un computer Mac - Doppio avvio tramite Apple Boot Camp

L'esecuzione di Boot Camp* è il metodo migliore per realizzare un'installazione completa di Windows* sul computer Apple Mac. Assistente Boot Camp* si trova nel percorso Finder -> Applicazioni -> Utility -> Assistente Boot Camp ed è costituito da quattro componenti principali:

1) Assistente Boot Camp, che crea una partizione di Windows sul disco fisso

2) Pannello delle preferenze di Boot Camp, che consente di controllare in quale sistema operativo viene avviato il computer

3) Driver di Boot Camp, che consentono a Windows di trarre vantaggio dall'hardware del computer Apple Mac

4) Applet di controllo di Windows di Boot Camp, che consente di controllare alcune impostazioni di Windows dalla partizione Mac OS X*.

Con Boot Camp, l'installazione di Windows avrà accesso a tutte le risorse del sistema. Windows verrà eseguito alla velocità nativa, con tutta la RAM, il processore grafico e la potenza di elaborazione a disposizione. I videogame e altri programmi software verranno eseguiti alla piena velocità, e i dati non verranno condivisi con l'installazione di OS X. I programmi che non funzionano in un ambiente virtuale verranno eseguiti correttamente con Boot Camp.

Quando viene avviato, l'Assistente Boot Camp individua i dischi fissi e ti chiede di scegliere una partizione. Con il partizionamento, una parte del disco fisso viene formattata e riservata per l'installazione di Windows. Se il computer Mac include più unità, puoi dedicare un'intera unità all'installazione di Windows, se preferisci.

Dopo il partizionamento, ti verrà chiesto di inserire il supporto di installazione di Windows autentico. A questo punto, verrà avviata l'installazione di Windows. Scegli una partizione per l'installazione e inizia il processo. Segui le istruzioni visualizzate e al termine il sistema verrà automaticamente riavviato in Windows.

A questo punto, ti verrà chiesto di inserire il disco di Mac OS X in modo che il sistema operativo Windows possa caricare i driver di dispositivo necessari per l'hardware Mac. Al termine dell'installazione, il computer Apple è ufficialmente un sistema a doppio avvio in grado di eseguire Mac OS X o Microsoft Windows. Per scegliere il sistema operativo che verrà caricato all'accensione del sistema, premi il tasto opzione durante l'avvio. Se desideri impostare permanentemente un sistema operativo di avvio, utilizza il pannello delle preferenze di Boot Camp.

Il costo totale per questo metodo varia a seconda del sistema operativo scelto, ma Windows 7 è disponibile a partire da 200 euro circa e Boot Camp viene fornito gratuitamente con Mac OS X 10.5 e 10.6. Il completamento di questo progetto richiede 1-2 ore di tempo.

Esecuzione di Windows su un computer Mac - Macchina virtuale

L'esecuzione di Microsoft Windows* in una macchina virtuale è un metodo pratico e semplice. Essenzialmente, Microsoft Windows viene eseguito in una finestra di Mac OS X*. I dati possono essere trasferiti in modo rapido e fluido tra i due sistemi operativi, è possibile eseguire attività di Windows e di OS X simultaneamente e non è necessario riavviare il sistema con il passaggio da un sistema operativo all'altro.

Utilizzando una macchina virtuale, l'installazione di Windows dovrà condividere l'accesso alle risorse di sistema. Durante l'esecuzione di Windows, la RAM, il processore grafico e la CPU vengono suddivisi tra i due sistemi operativi. Ciò può rallentare sensibilmente sia Windows sia OS X. Alcuni videogame non verranno eseguiti correttamente e determinati programmi software non sono compatibili con ambienti virtuali. Fortunatamente, la maggior parte dei computer Mac sono dotati di grandi quantità di RAM e di un veloce processore Intel in grado di gestire agevolmente una macchina virtuale.

I metodi di installazione per VMware Fusion* e Parallels* Desktop per Mac sono uguali. Scegli e acquista il software di virtualizzazione che preferisci e installalo come qualsiasi altro programma di Mac OS X. Avvia il software e scegli di creare una nuova macchina virtuale. Dovrai specificare quale sistema operativo desideri installare, le dimensioni del disco fisso virtuale e la quantità di risorse di sistema da dedicare. Tieni presente che, anche se l'installazione di Windows si troverà in una macchina virtuale, verranno utilizzati lo spazio su disco e la RAM reali.

Dopo aver creato la macchina virtuale, ti verrà chiesto il supporto di installazione di Windows autentico per iniziare il processo di installazione. Durante il processo, verranno installati i driver di dispositivo e il sistema operativo. Alla fine la macchina virtuale verrà riavviata e potrai eseguire Microsoft Windows sul computer Mac. Il software di virtualizzazione installerà specifici driver e strumenti per collegare il sistema operativo nativo e la macchina virtuale.

Poiché la macchina è virtuale, condividerà la connessione di rete, le porte USB, le unità e altri dispositivi con OS X. Per molti dispositivi, come le unità flash o i CD-ROM, al momento dell'inserimento dovrai specificare se collegarli a Windows o a Mac e a quale sistema operativo apparterranno. La maggior parte dei file può inoltre essere facilmente spostata tra i due sistemi operativi.

Il costo totale di questo metodo varia a seconda del sistema operativo scelto, ma Windows 7* è disponibile a partire da 200 euro circa e il software di virtualizzazione costa tra i 50 e gli 80 euro circa. Il completamento di questo progetto richiede 1-2 ore di tempo.