La versione del browser in uso non è consigliata per questo sito.
Prendere in considerazione l'aggiornamento alla versione più recente del proprio browser facendo clic su uno dei link seguenti.

L'evoluzione successiva a livello di prestazioni e capacità per la vostra infrastruttura definita tramite software1

Famiglie di processori Intel® Xeon® E5-2600 v4, E5-4600 v3 e E5-1600 v3.

I servizi digitali del futuro necessitano di moderni data center in esecuzione su un'infrastruttura definita tramite software ottimizzata a livello di agilità, efficienza operativa e scalabilità on demand. Pianificate oggi stesso fondamenta di nuova generazione con soluzioni di infrastruttura basate sulla famiglia di processori Intel® Xeon® E5-2600 v4.

Versatilità per applicazioni e carichi di lavoro diversificati

Offrite servizi flessibili per applicazioni cloud e tradizionali e carichi di lavoro con una versatilità di carichi di lavoro diversificati, tra cui:

  • Implementazioni cloud che richiedono scalabilità, agilità e capacità di orchestrazione trasversale a livello di computing, rete e storage.
  • Ampiezza di banda migliorata e latenza ridotta per i carichi di lavoro e le applicazioni HPC più impegnativi.
  • Architetture di rete basate sul cloud che supportano throughput elevato, bassa latenza e un'agile fornitura di servizi di rete come virtualizzazione delle funzioni di rete (NFV) e networking definito tramite software (SDN).
  • Sistemi di storage intelligenti e complessi che richiedono prestazioni elevate, un incremento di memoria e una maggiore ampiezza di banda di I/O.

Leggete la descrizione della famiglia di processori Intel® Xeon® E5-2600 v4 › 

Ottimizzate le prestazioni dei carichi di lavoro

Le tecnologie innovative sono realizzate a partire dal silicio per ottimizzare le prestazioni in base ai carichi di lavoro2, tra cui:

  • Prestazioni elevate ed efficienza energetica.
  • Maggior numero di core e larghezza di banda della memoria più elevata con fino a 22 core e 44 thread per socket, fino a 55 MB di cache di ultimo livello (LLC) per socket e velocità di memoria DDR4 fino a 2400 MT/s.
  • Prestazioni superiori con carichi di lavoro paralleli grazie a Intel® Transactional Synchronization Extensions (Intel® TSX), che ottimizzano le prestazioni dell'elaborazione delle transazioni online (OLTP, Online Transaction Processing) e di altri carichi di lavoro multi-thread.
  • Prestazioni migliorate con carichi di lavoro eterogenei.
  • La nuove capacità di virtualizzazione comprendono Posted Interrupt, Page Modification Logging, l'accesso alle macchine virtuali (VM) e la riduzione della latenza d'uscita.

Guardate l'animazione introduttiva ›

Gestite dinamicamente e in maniera efficiente le risorse condivise

Incrementate visibilità e controllo delle risorse condivise migliorando l'utilizzazione e offrendo SLA di alta qualità grazie alla tecnologia Intel® Resource Director (Intel® RDT)2.

  • La tecnologia di monitoraggio della cache (CMT) fornisce visibilità della cache L3 a livello di singola applicazione e VM.
  • La tecnologia di allocazione della cache (CAT) consente la prioritizzazione, il consolidamento e la suddivisione dei carichi di lavoro per gestire in modo efficiente l'utilizzo delle risorse condivise.
  • La tecnologia di prioritizzazione di codice e dati (CDP) consente il controllo programmatico sul codice e sul piazzamento dei dati nella cache di ultimo livello.
  • Il monitoraggio della larghezza di banda della memoria (MBM) verifica la presenza di problemi relativi a conflitti di larghezza di banda della memoria e consente la migrazione delle applicazioni.

Ulteriori informazioni sulla tecnologia Intel® Resource Director ›

Le giuste basi per affidabilità e sicurezza

Affidatevi alla robusta sicurezza di una piattaforma end-to-end assistita tramite hardware con nuovi miglioramenti che aiutano a proteggere dati e piattaforma.2 3

  • Le prestazioni accelerate di crittografia permettono un trasferimento veloce dei dati crittografati su connessioni protette.
  • Le chiavi di sicurezza migliorate proteggono l'accesso alla rete e intensificano la protezione della piattaforma rafforzando la difesa di memoria e CPU da attacchi nascosti alla rete.
  • #VE, una nuova eccezione della virtualizzazione del processore, migliora il rilevamento del malware nascosto e previene categorie di attacchi Zero-Day in tempo reale.
  • Supervisor Mode Access Prevention (SMAP), un meccanismo di sicurezza basato sulla CPU, previene gli accessi non intenzionali con modalità supervisore ai dati delle pagine utente.

Informazioni su prodotti e prestazioni

1

Risultati basati su misurazioni interne Intel. Vedere i test e le configurazioni di seguito. Il software e i carichi di lavoro utilizzati nei test delle prestazioni possono essere stati ottimizzati per le prestazioni solo su microprocessori Intel®. I test delle prestazioni, come SYSmark e MobileMark, sono misurati utilizzando sistemi computer, componenti, software, operazioni e funzioni specifici. Qualunque variazione in uno di questi fattori può comportare risultati diversi. Consultare altre fonti di informazione e altri test delle prestazioni per una valutazione completa dei prodotti che si desidera acquistare, comprese le prestazioni di tali prodotti se abbinati ad altri prodotti. Per informazioni più complete consultare il sito Web all'indirizzo http://www.intel.com/performance/datacenter.

Test/configurazioni:

Affermazione sul guadagno prestazionale di fino al 21% basata su brokeraggio OLTP e carichi di lavoro warehouse:

  • Società di brokeraggio OLTP: 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2699 v3 con 512 GB di memoria totale con Windows Server* 2012 R2 Datacenter utilizzando SQL Server 2012. Fonte dei dati: Numero di richieste: 402, Benchmark: TPC Benchmark* E (TPC-E), Punteggio: 3576 a confronto con 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2699 v4 con 512 GB di memoria totale con Windows Server* 2012 R2 Standard utilizzando SQL Server 2014. Fonte dei dati: Numero di richieste: 1640, Benchmark: TPC Benchmark* E (TPC-E), Punteggio: 4373 Il valore più alto indica un risultato migliore.
  • Warehouse OLTP: 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2699 v3 con 512 GB di memoria totale con Red Hat Enterprise Linux* 6.5 kernel 2.6.32-431 con un fornitore leader di database. Fonte dei dati: Numero di richieste: 235, Punteggio: 2.760.000 tpm a confronto con 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2699 v4 con 512 GB di memoria totale con Red Hat Enterprise Linux* 7.1 kernel 3.10.0-229 con un fornitore leader di database. Fonte dei dati: Numero di richieste: 1646, Punteggio: 3.143.848 Il valore più alto indica un risultato migliore.

Affermazione sul guadagno prestazionale di fino al 29% basata su carico di lavoro HammerDB:

  • HammerDB: 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2699 v3 con 384 GB di memoria totale con Oracle Linux* 6.5 con un fornitore leader di database con 800 warehouse. Fonte dei dati: Numero di richieste: 46, Benchmark: HammerDB, Punteggio: 3.184.852 tpm a confronto con 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2699 v4 con 384 GB di memoria totale con Red Hat Enterprise Linux* 7.1 kernel 3.10.0-229 con un fornitore leader di database (inclusi database e grid) con 800 warehouse, HammerDB 2.18. Fonte dei dati: Numero di richieste: 1645, Benchmark: HammerDB, Punteggio: 4.135.676 Il valore più alto indica un risultato migliore.

Affermazione sul guadagno prestazionale di fino al 31% basata su carico di lavoro Intel Optimized MP LINPACK (MPL), eseguendo Red Hat Enterprise Linux* (RHEL):

  • LINPACK: 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2699 v3 con 64 GB di memoria totale con CentOS* utilizzando MP_LINPACK 11.3.1 (Composer XE 2016 U1) con dimensione del problema 80.000. Fonte dei dati: Numero di richieste: 1636, Benchmark: Intel® Optimized MP LINPACK, Punteggio: 1096 a confronto con 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2699 v4 con 64 GB di memoria totale con Red Hat Enterprise Linux* 7.0 kernel 3.10.0-123 utilizzando MP_LINPACK 11.3.1 (Composer XE 2016 U1). Fonte dei dati: Numero di richieste: 1636, Benchmark: Intel® Optimized MP LINPACK, Punteggio: 1446 Il valore più alto indica un risultato migliore.

Numero di VM fino a 2,7 volte maggiore in base a stime del carico di lavoro con consolidamento virtualizzato Intel confrontando 2 processori Intel Xeon E5-2690 (8C) che supportano 21 VM con 2 processori Intel Xeon E5-2699 v4 (22C) che supportano 58 VM

  • 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2690 con 256 GB di memoria totale con VMware ESXi* 6.0 GA. Fonte dei dati: Numero di richieste: 1718 a confronto con 1 nodo, 2 processori Intel® Xeon® E5-2699 v4 con 512 GB di memoria totale con VMware ESXi* 6.0 Update 1 build 3029758. Fonte dei dati: Numero di richieste: 1637.
2

Le caratteristiche e i vantaggi delle tecnologie Intel dipendono dalla configurazione di sistema e potrebbero richiedere hardware e software abilitati o l'attivazione di servizi. Le prestazioni variano in base alla configurazione di sistema. Nessun computer può fornire protezione assoluta. Rivolgersi al produttore o al rivenditore del sistema o consultare informazioni più approfondite all'indirizzo http://support.intel.com.

3

Il software e i carichi di lavoro usati nei test delle prestazioni potrebbero essere stati ottimizzati a livello prestazionale solo sui microprocessori Intel. I test delle prestazioni, come SYSmark e MobileMark, sono calcolati utilizzando specifici sistemi computer, componenti, software, operazioni e funzioni. Qualunque variazione in uno di questi fattori può comportare risultati diversi. Consultare altre fonti di informazione e altri test delle prestazioni per una valutazione completa dei prodotti che si desidera acquistare, comprese le prestazioni di tali prodotti se abbinati ad altri prodotti. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web all'indirizzo http://www.intel.com/performance.

I risultati sono stati misurati da Intel in base a software, benchmark o altri dati di terze parti e sono forniti solo a scopi informativi.  Qualsiasi differenza di progettazione o configurazione dell'hardware o del software di sistema può influire sulle prestazioni effettive. Intel non controlla né verifica la progettazione o l'implementazione di dati di terze parti citati in questo documento. Intel incoraggia tutti i clienti a visitare i siti Web delle società esterne citate o altre fonti per verificare se i dati riportati sono accurati e riflettono le prestazioni dei sistemi disponibili per l'acquisto.