• <Maggiori informazioni su Intel.com
    • Contrassegnato come

IT in Banking

Cut costs by streamlining your IT infrastructure

In financial services, a bank’s day-to-day operations can create costly IT challenges—especially when back offices remain neglected in terms of investment, leaving IT with a patchwork of outdated systems. By updating IT infrastructures with relevant new technologies, firms can access critical information faster and keep costly deskside IT visits and troubleshooting to a minimum.

Core IT system trends

Cloud computing, RISC Migration, client-side virtualization, mobility, and security are all important trends that are changing the shape and experience of retail banks. From the data center to the client, they can help banks by allowing more work to get done using less power and less space, all while providing agility and a higher degree of continuous operations.

Intel Cloud 2015 Vision

As more data enters the cloud, Intel is developing a cohesive set of open, yet well-defined, standards that operate across IT infrastructures.

Read the Intel Cloud 2015 Vision >

Intel® Core™ vPro™ processors: boost efficiency and reduce costs

By deploying PCs powered by the Intel® Core™ vPro™ processor family,1 firms can increase flexibility and computing ability, all while reducing energy requirements and cutting costs. Specific processor benefits include:

  • Remote monitoring: Keeps downtime and deskside visits to a minimum, allowing IT to diagnose and repair PCs remotely, even if they are turned off or the OS is unresponsive.
  • Intel® Anti-Theft Technology2: Intel Core vPro processor–based PCs can disable themselves if they are lost or stolen.
  • Intel® Active Management Technology3: Allows IT to conduct remote software changes and immediately respond to everyday events such as interest rate changes.
  • Intel® vPro Technology4:  Is a set of security and manageability capabilities built into the 2nd generation Intel® Core™ vPro™ processor family, Intel® chipsets, and network adapters.

Discover Intel’s latest desktop processors >

Financial services RISC migration

Financial services RISC migration

As financial institutions look for ways to accelerate ROI and reduce risk, Intel server processors are enabling more scalable, efficient solutions.

Read the solution brief >

Benefits of client-side virtualization for financial services

Intel processors with built-in virtualization capabilities help improve manageability, security, TCO, and overall user experience.

Read the solution brief >

Intel® Xeon® processors: Savings through consolidation

Financial organizations can achieve exceptional scalable performance and advanced reliability for the most data-demanding applications with the Intel® Xeon® processor family. Specifically, you can expect:

  • Adaptive performance: Servers with the Intel® Xeon® processor E5 family can boost performance up to 80 percent over previous-generation Intel® Xeon® processor-based servers.56 And with performance that adapts to workloads, Intel® Turbo Boost Technology 2.0 delivers up to two times more performance on demand than previous-generation turbo boost technology.678
  • Increased efficiency: Intel® I/O Acceleration Technology (Intel® I/OAT) with Intel® QuickData Technology moves data more efficiently through Intel® Xeon® processor–based workstations and server platforms, helping to reduce latency even more.
  • Greater security: With Intel® AES New Instructions (Intel® AES-NI), the Intel Xeon processor family can accelerate pervasive encryption by ten times, all without a tax on performance elsewhere in your data center.69

Discover Intel's latest server processors >

Informazioni su prodotti e prestazioni

open

1. Aumento delle prestazioni basate sul confronto Intel in base alle operazioni aziendali al secondo (BOPS) SPECjbb2005* tra server basati su processore Intel® Xeon® single-core da 3,8 GHz con 2 MB di cache di quattro anni e un nuovo server basato su processore Intel Xeon serie X5600. Consolidamento Intel basato sulla sostituzione di 15 server basati su processore Intel Xeon single-core di quattro anni con un nuovo server basato su processore Intel Xeon serie X5600 mantenendo le prestazioni SPECjbb2009*. I costi e l’utile sul capitale investito sono stimati in base a un’analisi interna di Intel e sono forniti unicamente a scopo informativo. I test e gli indici di prestazioni sono calcolati utilizzando sistemi e/o componenti specifici e riflettono le prestazioni approssimative dei prodotti Intel® in base alle misurazioni di questi test. Qualsiasi differenza nell’hardware del sistema, nella progettazione del software o nella configurazione potrebbe influire sulle prestazioni effettive. Gli acquirenti sono tenuti a consultare altre fonti di informazioni per valutare le prestazioni dei sistemi o dei componenti che intendono acquistare. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web all'indirizzo www.intel.com/performance/server/.

2. Tecnologia Intel® Anti-Theft – Protezione del PC (Intel® AT-p). Nessun sistema può fornire la protezione assoluta in tutte le condizioni. La tecnologia Intel® Anti-Theft (Intel® AT) richiede che il sistema sia dotato di chipset, BIOS, versione del firmware e software appositamente abilitati e una sottoscrizione di servizi e applicazioni di provider di servizi/ISV compatibili. I meccanismi di rilevamento (trigger), risposta (azioni) e ripristino funzionano solo dopo che la funzionalità Intel AT è stata attivata e configurata. Determinate funzionalità potrebbero non essere offerte da alcuni ISV o provider di servizi e potrebbero non essere disponibili in tutti i paesi. Intel non si assume alcuna responsabilità per dati e/o sistemi persi o rubati o qualunque altro danno derivante da tali situazioni.

3. La tecnologia Intel® Active Management (Intel® AMT) richiede che il sistema sia dotato di un chipset, di hardware di rete e di software appositamente abilitati, del collegamento a una fonte di alimentazione e di una connessione di rete aziendale. Il setup richiede la configurazione da parte dell'acquirente e potrebbe richiedere scripting con la console di gestione o ulteriore integrazione nella rete di sicurezza esistente per abilitare alcune funzionalità. Potrebbe inoltre richiedere modifiche dell'implementazione di nuovi processi aziendali. Per quanto riguarda i notebook, la tecnologia Intel AMT potrebbe non essere disponibile o alcune funzionalità potrebbero essere limitate su VPN basate su sistema operativo host o se connessi in modo wireless, alimentati a batteria, in modalità standby o sospensione o spenti. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web all'indirizzo www.intel.com/content/www/us/en/architecture-and-technology/vpro/vpro-technology-general.html.

4. La tecnologia Intel® vPro™ è complessa e richiede configurazione e attivazione. La disponibilità di caratteristiche e i risultati dipendono dall'installazione e configurazione di hardware, software e ambienti IT. Per ulteriori informazioni visitare il sito Web: www.intel.com/content/www/us/en/architecture-and-technology/vpro/vpro-technology-general.html. 

5. Fonte: confronto delle prestazioni basato sulla media geometrica dei risultati dei benchmark SPECint*_rate_base2006, SPECfp*_rate_base2006, STREAM*_MP Triad e Linpack*. Punteggio della media geometrica di riferimento di 166,75 con una piattaforma a due socket con processori Intel® Xeon® X5690 di precedente generazione basato sui migliori risultati SPECrate* pubblicati su www.spec.org e i migliori risultati interni Intel con STREAM*_MP Triad e Linpack in data 5 dicembre 2011. Nuovo punteggio della media geometrica di 306,74 basato su stime di misurazioni interne di Intel eseguite su piattaforma Intel con due processori Intel® Xeon® E5-2690, tecnologie Intel® Turbo Boost e Intel SpeedStep® avanzata abilitate, con tecnologia Intel® Hyper-Threading, 128 GB di RAM, Red Hat* Enterprise Linux Server 6.1 beta per x86_6, Compilatore Intel® 12.1, THP disabilitato per SPECfp*_rate_base2006 e abilitato per SPECint*_rate_base2006.

6. Il software e i carichi di lavoro utilizzati nei test delle prestazioni possono essere stati ottimizzati per le prestazioni solo su microprocessori Intel®. I test delle prestazioni, come SYSmark* e MobileMark*, sono calcolati utilizzando specifici sistemi computer, componenti, software, operazioni e funzioni. Qualunque variazione in uno di questi fattori può comportare risultati diversi. Consultare altre fonti di informazione e altri test delle prestazioni per una valutazione completa dei prodotti che si desidera acquistare, comprese le prestazioni di tali prodotti se abbinati ad altri prodotti.

7. Richiede un sistema con tecnologia Intel® Turbo Boost. La tecnologia Intel® Turbo Boost e la tecnologia Intel® Turbo Boost 2.0 sono disponibili solo in determinati processori Intel®. Consultare il produttore del PC Le prestazioni variano in base alla configurazione di hardware, software e del sistema. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web all'indirizzo www.intel.com/content/www/us/en/architecture-and-technology/turbo-boost/turbo-boost-technology.html.

8. Fonte: confronto delle prestazioni utilizzando il benchmark SPECint*_rate_base2006 con tecnologia Intel® Turbo Boost abilitata e disabilitata. Punteggi di riferimento di 390 (tecnologia Intel® Turbo Boost abilitata) e 3XX (tecnologia Intel® Turbo Boost disabilitata) basati su stime di misurazioni interne di Intel in data 4 agosto 2011, eseguite con un sistema Supermicro* X8DTN+ basato su due processori Intel® Xeon® X5690, tecnologia Intel® Turbo Boost abilitata o disabilitata, tecnologia Intel SpeedStep® avanzata abilitata, tecnologia Intel® Hyper-Threading abilitata, 48 GB di RAM, Red Hat Enterprise Linux* Server 6.1 beta per x86_6. Nuovi punteggi di 593 (tecnologia Intel® Turbo Boost abilitata) e 529 (tecnologia Intel® Turbo Boost disabilitata) basati su stime di misurazioni interne di Intel, eseguite con una piattaforma Intel con due processori Intel® Xeon® E5-2680, tecnologia Intel® Turbo Boost abilitata o disabilitata, tecnologia Intel SpeedStep® avanzata abilitata, tecnologia Intel® Hyper-Threading abilitata, 64 GB di RAM, Red Hat Enterprise Linux* Server 6.1 beta per x86_6.

9. Fonte: il testing con Oracle Database Enterprise Edition* 11.2.0.2 con Transparent Data Encryption (TDE) AES-256 mostra un incremento di velocità fino a 10 volte inserendo un milione di righe per 30 volte in una tabella vuota con il processore Intel® Xeon® X5680 (3,33 GHz, 36 MB di RAM) impiegando routine Intel® Integrated Performance Primitives (Intel® IPP), rispetto al processore Intel® Xeon® X5560 (2,93 GHz, 36 MB di RAM) senza Intel IPP.