Capital Markets: Risk Management Technology

Risk management: getting the right data

In today’s financial markets, the ability to mine and sort enormous amounts of information in order to properly calculate risk is what sets firms apart. They are in a race to find the intelligence buried in their data to enable better decisions and meet ever-tightening regulations. At the same time, there’s pressure to reduce costs and drive down power consumption.

These are new challenges. And new answers are provided by the Intel® Xeon® processor E7 family and Intel® Xeon® processor 5600 series. In fact, leading risk-management software companies are creating applications that use the features in Intel® Xeon® processors to help meet demands across the financial services market segment.

Extreme Data Crunching

Intel® Xeon® processor E7 family and Intel® Xeon® processor 5600 series represent a leap ahead for Intel® Xeon® processors. They are built to deliver the processing power and throughput to handle today’s most data-intensive applications and risk management systems.


Risk management technology: getting the right data

 

  “The next-generation Intel® Core™ microarchitecture has made a difference. We are seeing higher performance, quite a big gain.”  


Neil Bartlett, CTO at Algorithmics

Intel® Xeon® Processor E7 Family

Intel® Xeon® processor E7 family

Systems powered by our latest processor, the Intel® Xeon® processor E7 family, are delivering a host of new reliability and security features and provide up to 25x the performance of older 4-socket single-core servers, enabling up to 29:1 server consolidation,1 up to 95 percent lower operating costs.23

With previous-generation Intel® Xeon® processors having proven their success, leading risk-management software companies are now optimizing software applications for the Intel Xeon processor E7 family.

Learn more about these efforts by visiting the Intel® Xeon® processor E7 family product page >

Intel® Xeon® Processor 5600 Series

The intelligent performance of the Intel® Xeon® processor 5600 series means existing risk management applications will usually see an immediate impact on performance delivered directly from the processor. In fact, early tests have shown increases of up to 60 percent over the previous-generation Intel® Xeon® processor 5500 series.4

Taking advantage of Intel® Trusted Execution Technology (Intel® TXT)5 will help guard sensitive data sets from malicious software attacks.

Informazioni su prodotti e prestazioni

open

1. Richiede un sistema abilitato per la tecnologia Intel® Hyper-Threading (tecnologia Intel® HT), verificare con il produttore del PC. Le prestazioni possono variare a seconda delle specifiche configurazioni hardware e software. Non disponibile nel processore Intel® Core™ i5-750 di precedente generazione. Per ulteriori informazioni, anche sui processori che supportano la tecnologia Intel HT, visitare il sito Web all'indirizzo www.intel.com/content/www/us/en/architecture-and-technology/hyper-threading/hyper-threading-technology.html.

2. Dichiarazione basata sul confronto tra server a 4 socket basati su processori Intel® Xeon® MP 3,3 Ghz (single-core con Hyper-Threading, 1 MB di cache L2, 8 MB di cache L3, Potomac) e server a 4 socket basati su processori Intel® Xeon® X7560 (8 core, 2,26 GHz). Il calcolo include l’analisi basata su prestazioni, potenza, raffreddamento, costi dell’elettricità, costi di licenza annuali dei sistemi operativi e costi stimati del server. Si presuppongono rack da 42 U, 0,10$ per kWh, costi di raffreddamento valutati come doppi rispetto ai costi di consumo energetico del server, costo di licenza del sistema operativo di 90$ l’anno per server, costo per server di 36.000$ in base ai prezzi di listino stimati e ai tassi di utilizzo stimato dei server. Tutti i valori in dollari sono approssimativi. I risultati relativi a prestazioni e consumo energetico di SPECint_rate_base2006* sono stati misurati per server basati su processori X7560 e Xeon a 3,3 GHz. Il consumo energetico della piattaforma è stato misurato durante lo stato stabile dell'esecuzione del benchmark e in inattività. L’aumento delle prestazioni rispetto alla piattaforma di base è di 20 volte. I costi e il ritorno di investimento sul capitale investito sono stimati in base a un’analisi interna di Intel e sono forniti unicamente a scopo informativo.

3. Il software e i carichi di lavoro utilizzati nei test delle prestazioni possono essere stati ottimizzati per le prestazioni solo su microprocessori Intel®. I test delle prestazioni, come SYSmark* e MobileMark*, sono calcolati utilizzando specifici sistemi computer, componenti, software, operazioni e funzioni. Qualunque variazione in uno di questi fattori può comportare risultati diversi. Consultare altre fonti di informazione e altri test delle prestazioni per una valutazione completa dei prodotti che si desidera acquistare, comprese le prestazioni di tali prodotti se abbinati ad altri prodotti.

4. Affermazione sulle prestazioni fino al 60% più elevate rispetto al processore Intel® Xeon® serie 5500 supportata da un benchmark di Black-Scholes*. Misurazione interna di Intel (25 febbraio 2010). Dettagli di configurazione: Configurazione di riferimento Black Scholes* e punteggio del benchmark: sistema Intel di pre-produzione con due processori Intel® Xeon® X5570 (2,93 GHz, 8 MB di cache di ultimo livello, QPI 6,4 GT/sec), 24 GB di memoria (6 x 4 GB DDR3-1333), 4 dischi fissi SATA da 150 GB a 10.000 RPM RAID0 per scratch, sistema operativo Red Hat EL* 5 Update 4 a 64 bit. Fonte: Test interni svolti da Intel a febbraio 2010. Codice sorgente SunGard v3.0 compilato con compilatore Intel v11.0. Tempo trascorso per l'esecuzione del benchmark: 18,74 secondi. Nuova configurazione e punteggio sul benchmark: sistema Intel di pre-produzione con due processori Intel® Xeon® X5680 (3,33 GHz, 12 MB di cache di ultimo livello, QPI 6,4 GT/sec), 24 GB di memoria (6 x 4 GB DDR3-1333), 4 dischi fissi SATA da 150 GB a 10.000 RPM RAID0 per scratch, sistema operativo Red Hat EL* 5 Update 4 a 64 bit. Fonte: Test interni svolti da Intel a febbraio 2010. Codice sorgente SunGard v3.0 compilato con compilatore Intel v11.0. Tempo trascorso per l'esecuzione del benchmark: 11,51 secondi.

5. Nessun sistema può fornire la protezione assoluta in tutte le condizioni. La tecnologia Intel® Trusted Execution richiede un sistema con tecnologia Intel® Virtualization, processore, chipset, BIOS e moduli di codice autenticato abilitati a la tecnologia Intel Trusted Execution e un ambiente MLE (Measured Launched Environment) compatibile con la tecnologia Intel Trusted Execution. L'ambiente MLE può essere costituito da un VMM (Virtual Machine Monitor), da un sistema operativo o da un'applicazione. La tecnologia Intel® Trusted Execution richiede inoltre che il sistema contenga un TPM v1.2, come definito da Trusted Computing Group e software specifico per determinati utilizzi. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web all'indirizzo www.intel.com/content/www/us/en/data-security/security-overview-general-technology.html.